Politica

Maroni: "L'Unione Europea deve dialogare di più con le regioni"

Convention dei dirigenti regionali al Teatro Parenti di Milano. Presenti, oltre al presidente Maroni e agli assessori, 500 fra dirigenti della Giunta, degli enti regionali e delle società del sistema regionale e rappresentanti del sistema sanitario

I nuovi commissari Ue che saranno scelti fra un anno "dovranno dialogare di più con le Regioni'' perché ''ci sia un rapporto più diretto e meno intermediato da altri soggetti che non hanno interesse a valorizzare le nostre specificità".

E' l'auspicio espresso dal presidente della Regione Lombardia, Roberto Maroni, alla convention dei dirigenti regionali che si è tenuta mercoledì al Teatro Parenti di Milano. Come spiega una nota, Maroni ha parlato di una Regione che sia "regista" del dialogo con le imprese e la società lombarda in questa fase di crisi. E ne ha parlato sul palco con Gianfelice Rocca, presidente dell'Assolombarda.


Per il governatore, infatti, "la Lombardia, le Regioni del Nord e tutte le Regioni italiane possono svolgere un ruolo fondamentale nella ripresa economica", anche appunto nei riguardi di una Ue che, a suo giudizio, "non ha saputo affrontare nel modo giusto la congiuntura sfavorevole".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Maroni: "L'Unione Europea deve dialogare di più con le regioni"

BresciaToday è in caricamento