Domenica, 13 Giugno 2021
Politica

Maugeri: Regione Lombardia parte civile contro Roberto Formigoni

Il Celeste su tutte le furie: "Un fatto mai visto prima"

La Regione Lombardia si costituirà parte civile nel procedimento sul caso Maugeri, in cui è coinvolto anche l'ex governatore Roberto Formigoni: lo ha confermato il presidente Roberto Maroni, secondo il quale comunque "non è ancora stata fatta la costituzione, perchè c'è ancora tempo, ma quando sarà il momento la faremo, perchè è una cosa che la Regione deve fare".

Parlando coi giornalisti a margine della seduta del Consiglio regionale, Maroni ha ricordato che "come Giunta abbiamo preso una decisione, una regola che vale per tutti, che cioè la Regione Lombardia si costituisce parte civile nei procedimenti penale in cui la Regione è parte offesa". Insomma, anche nel caso Maugeri-Formigoni, per il governatore si tratta di "un atto dovuto".

Le dichiarazioni di Maroni, come era logico aspettarsi, non sono state prese bene dal Celeste: "Un fatto mai visto prima e configura una scorrettezza istituzionale", ha tuonato l'ex presidente della Regione.

Secondo Formigoni, tuttavia, "la vera notizia è che il presidente Maroni ha dato l'incarico non all'Avvocatura regionale (come è sempre avvenuto), che è un organo istituzionale assolutamente qualificato e di grande efficacia, ma al suo avvocato personale al quale verrà evidentemente corrisposta congrua parcella a spese della Regione Lombardia".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Maugeri: Regione Lombardia parte civile contro Roberto Formigoni

BresciaToday è in caricamento