Politica Marone

Multe e affitti non pagati, al Comune manca quasi mezzo milione di euro

Dibattito acceso in consiglio comunale a Marone: alle casse del municipio mancherebbero più di 440mila euro, soldi che fanno parte dei cosiddetti crediti di dubbia esigibilità

Al Comune di Marone mancano entrate per oltre 440mila euro: questo il tema portante della discussione, l'altra sera in consiglio comunale, nell'ambito dell'approvazione del bilancio consuntivo. Lo scrive il Giornale di Brescia: i 440mila euro che mancano fanno parte dei cosiddetti “crediti di dubbia esigibilità”.

Nel dettaglio, si parla appunto delle entrate di dubbia e difficile esazione, per le quali non è certa la riscossione integrale. Per tali crediti è obbligatorio effettuare un accantonamento al fondo crediti di dubbia esigibilità, nel bilancio di previsione, e vincolarne una quota del risultato di amministrazione.

A Marone i soldi che mancano derivano per 51mila euro dagli affitti non pagati da parte di famiglie che alloggiano in immobili di proprietà comunale (alcuni addirittura dal 2013), altri 100mila euro non pagati dalle attività commerciali e artigianali, tributi vari tra cui l'Imu, l'Imposta municipale unica.

Ce ne sono poi circa 50mila che invece si riferiscono alle sanzioni amministrative, insomma le multe. Inevitabile lo scontro politico: per la maggioranza i soldi potrebbero “continuare a mancare”, e aumentare nel tempo, il sindaco Alessio Rinaldi ribadisce che “stiamo già agendo legalmente e nelle sedi opportune”, anche se “rimane fondamentale distinguere tra chi può pagare e chi non lo fa perché non riesce”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Multe e affitti non pagati, al Comune manca quasi mezzo milione di euro

BresciaToday è in caricamento