Salvò due bambini nel lago d'Iseo, ora vola a Bruxelles

Il grillino Marco Zanni e la nuova avventura delle Europee: nato a Lovere, sul lago d'Iseo, laureato a Milano e ora impiegato in banca. Nel 2006, a soli 20 anni, salvò due bimbi dall'annegamento insieme all'amico Ibrahim

Marco Zanni in tanti ancora lo ricordano come l’eroe di Lovere. Il canottiere di soli 20 anni  - era il 2006 - che, con l’amico Ibrahim Souare, riuscì a salvare due fratellini che rischiavano di annegare nelle acque del lago d’Iseo (fu poi premiato con una medaglia al valor civile). Lui che a Lovere ci è (quasi) nato e ci è invece proprio cresciuto, prima di trasferirsi a Milano.

Una ‘ricca’ carriera universitaria alla Bocconi, prima di approdare nel mondo della finanza, con un ‘comodo’ lavoro in banca, alla IMI. Le premesse smentiscono la sua appartenenza politica: il 28enne di Lovere è uno sfegatato del Movimento 5 Stelle.

E per la prima volta varcherà la soglia di Bruxelles. “Andiamo in Europa per parlare con la Merkel”, ripete con il leitmotiv tanto caro al partito di Grillo. Per Marco Zanni comunque un risultato niente male: quasi 17mila preferenze, il più giovane tra i bergamaschi.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragedia in paese: giovane uomo si chiude in garage e si toglie la vita

  • Maestra positiva al Covid: "Dolori allucinanti, anche alla testa. Ho temuto d'essere morta"

  • Lago d'Iseo: le storie e i segreti dell'Isola di Loreto in onda su Italia Uno

  • Giovane mamma uccisa dal cancro: lascia nel dolore marito e due figli

  • Ubriaco, cerca di fermare le auto in transito: ragazzo travolto e ucciso

  • Positivo al Covid e dimesso: "L'ospedale mi ha detto di tornare a casa in autobus"

Torna su
BresciaToday è in caricamento