menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

'Ben Riàcc': quando anche la piazza accoglie i profughi

Un centinaio di persone in Piazza Malvezzi a Desenzano del Garda per rispondere al presidio anti-profughi inscenato la settimana scorsa: uno striscione li accoglie con 'Ben Riàcc', ben arrivati in dialetto

“Noi, invece, che abbiamo per patria il mondo, come i pesci il mare”. Una citazione che non tutti conoscono, dal De Eloquentia di Dante Alighieri, per inaugurare il presidio andato in scena sabato pomeriggio in piazza Malvezzi a Desenzano, la risposta alla mobilitazione leghista – organizzata insieme a Fratelli d'Italia e a Desenzano Civica anche in chiave elettorale – per protestare contro la presenza dei sei giovani profughi ospiti del Borgo Machetto, alle Grezze.

'Ben riàcc', ben arrivati in dialetto, è stato invece lo slogan che capeggiava sullo striscione issato sabato pomeriggio: “Siamo qui oggi per esprimere la nostra solidarietà ai richiedenti asilo – hanno spiegato gli attivisti – Sono persone in fuga da contesti drammatici, è doveroso che la nostra comunità offra loro l'ospitalità che meritano. E' assurdo che vengano invece strumentalizzati in chiave retorica e razzista”.


Il presidio si trasforma poi in un piccolo corteo: tra i movimenti che hanno aderito anche Collettivo Gardesano Autonomo, Magazzino 47, Rifondazione Comunista, Sel Basso Garda, Anpi, Movimento 5 Stelle, No Tav Desenzano, Kollettivo Studenti in Lotta, Rete Antifascista e Distretto Economia Solidale.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Sport

    Super-G junior: c'è un ragazzo bresciano sul tetto del mondo

  • social

    Le vere origini della Festa della Donna

Torna su

Canali

BresciaToday è in caricamento