Salvare l'ambiente partendo dal Lugana... NoTav perché ingiusta e distruttiva

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di BresciaToday

Oggi siamo presenti ad Armea, un agriturismo nel cuore del lugana! Informare i cittadini ed esortarli ad agire, chiamare in causa i sindaci per difendere i territori! Basta con i sindaci asserviti ai partiti, da oggi ogni azione delle amministrazioni deve essere mirata per salvare i territori da un’inaudita violenza territoriale senza precedenti. NoTav perché distruttiva ed inutile su questo territorio... Con noi il Prof. Erasmo Venosi e l’Avv. Fausto Scappini, le nostre punte di diamante in questa opera di convinzione e di ingiustizia territoriale!

Oggi ho avuto la sensazione che possiamo farcela a vincere questa battaglia? Due giorni fa, il Sindaco di Desenzano, ha prodotto un’azione legale inaspettata e di grande impatto mediatico... un suo esposto è stato depositato due ore prima della scadenza del termine, nei confronti del Consiglio di Stato! Un ricorso al fotofinish che produrrà effetti travolgenti nei riguardi degli altri amministratori della tratta ferroviaria in questione! La lettera che all’inizio settimana era stata protocollata e presentata ai Sindaci da tutti i Comitati del territorio è molto chiara, essa richiama gli amministratori alle loro responsabilità, li mette di fronte al dilemma! Difensori o complici?

I cittadini in questo momento hanno un ruolo risolutivo, essi possono spingere le autorità preposte a fermare questa opera fallimentare è distruttiva! Il nostro ambiente è già messo a dura prova e ogni inserimento forzato come può essere una linea TAV rischia di rendere invivibili i nostri territori. Un plauso al Sindaco Malinverno e i suoi collaboratori, che da oggi diventano un simbolo per questa lotta pacifica e giusta! NoTav per scelta e consapevolezza...

Torna su
BresciaToday è in caricamento