Politica Via Maguzzano

Lonato: proposta di vincolo per l’area dell'abbazia di Maguzzano

L'assessore Christian Simonetti: "Le aree saranno di fatto inedificabili anche per le aziende agricole già in essere"

L'abbazia di Maguzzano

LONATO. E’ giunta in Comune la comunicazione di avvio del procedimento per la dichiarazione di interesse culturale dell’area circostante l’abbazia di Maguzzano, già sottoposta a vincolo di tutela diretta.

Il territorio si colloca tra via Reciago e via S.Giulia, ai confini di Padenghe, mentre - nel senso opposto - inizia dalla zona Lido e oltrepassa via Maguzzano, salendo da un lato lungo via Breda, sino a raggiungere il centro abitato, e via Barcuzzi. Percorrendone un tratto verso il centro cittadino, torna poi a scendere dall’altro lato all’altezza di via Mancino e, trasversalmente, in zona Ambrosina Alta e via Maguzzano, ricollegandosi poi a via Reciago, aggirando la cascina Ambrosina Bassa.

All’interno di tale perimetro, sono indicate alcune modalità differenti di intervento edilizio. In particolare, informa l’assessore Christian Simonetti, “si segnala che, salvo alcuni casi particolari relativi a interventi già programmati e autorizzati, le aree saranno di fatto inedificabili anche per le aziende agricole già in essere, mentre per gli edifici agricoli e non agricoli già esistenti, fatta eccezione per la fascia direttamente a lago, sarà possibile un incremento volumetrico del 10%”. Tali prescrizioni sono già immediatamente vincolanti.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Lonato: proposta di vincolo per l’area dell'abbazia di Maguzzano

BresciaToday è in caricamento