Martedì, 18 Maggio 2021
Politica Piazza Martiri della Libertà

Lonato: manifesti sulla TASI, esposto contro la giunta Bocchio

Presentato da cinque dei sette candidati sindaco, che accusano: "Hanno deciso di fare campagna elettorale con i soldi di tutti i lonatesi"

Il sindaco Mario Bocchio

LONATO. Cinque dei sette candidati sindaco hanno presentato congiuntamente un esposto contro l'Amministrazione Bocchio che, dichiarano, “ha deciso di fare campagna elettorale con i soldi di tutti i lonatesi”. Non rispettando il periodo di campagna elettorale, sono stati affissi manifesti istituzionali che annunciano l'eliminazione della TASI con toni “sfacciatamente propagandistici”, dichiara l’onorevole Luigi Lacquaniti, esponente di spicco della sinistra lonatese.

“La ‘comunicazione’ - continua - è inoltre profondamente lacunosa: la cancellazione della TASI può rivelarsi effettivamente una buona cosa per i lonatesi, ma non viene spiegato le conseguenze che questa decisione assunta a scopo puramente elettorale, avrà. Questa scelta quanto metterà a repentaglio il bilancio comunale? Quanto sacrificherà gli investimenti pubblici? Quanto inciderà sulle manutenzioni straordinarie? Questo Bocchio non lo dice ai Lonatesi”.

Sempre secondo Lacquaniti, la giunta Bocchio sta facendo campagna elettorale a danno dei lonatesi; danno che sarebbe inoltre doppio, in quanto utilizza i soldi di tutti: “Quei manifesti - conclude - provano a occultare dieci anni di cattiva amministrazione e una compagine elettorale che si regge dichiaratamente solo sulla spartizione delle poltrone”.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Lonato: manifesti sulla TASI, esposto contro la giunta Bocchio

BresciaToday è in caricamento