Lonato del Garda: al via il nuovo progetto per la sicurezza

Gli agenti della Locale di Lonato

LONATO. Al via il nuovo progetto di ampliamento della videosorveglianza per la sicurezza del centro e delle frazioni di Centenaro ed Esenta. «Con questo progetto – spiega il neoassessore alla Sicurezza Roberto Vanaria – saranno montate quindici nuove telecamere che consentiranno di rilevare i movimenti sospetti e le targhe dei veicoli in transito, così da individuare e ricostruire eventuali fatti illeciti, anche a scopo preventivo».

Si tratta di un’integrazione del sistema di sicurezza già esistente, ovvero di un  rafforzamento della videosorveglianza nei punti strategici della città e con una finalità investigativa, a contrasto di furti, rapine e altri illeciti. «Per ora il progetto interessa solo il centro storico e due frazioni, con l’intenzione di estenderlo in un secondo momento anche ad altre zone», precisa Vanaria.

Una seconda, importante novità sul fronte della sicurezza cittadina riguarda le auto del servizio intercomunale di Polizia Locale di Lonato e Bedizzole, diretto dal Comandante Patrizio Tosoni. Ogni veicolo è già da tempo dotato di telecamera collegata a un computer di bordo attraverso cui è possibile interrogare, istantaneamente, la banca dati dei veicoli rubati e identificare anche i mezzi non assicurati o senza revisione. Questi sistemi muniti di telecamera e monitor, in pratica, riprendono l’esterno anteriore del veicolo di servizio, effettuano il rilievo automatico dei mezzi e delle targhe incrociate dalla pattuglia, attivando le verifiche rispetto all’assicurazione e andando a interrogare la banca dati. Così, a bordo dell’auto, l’agente può effettuare la ricerca di tutti i dati riferiti alla circolazione del mezzo controllato e del suo conducente, effettuando la stampa diretta di verbali e altra documentazione del caso. Il tutto è interconnesso alla centrale operativa e consente l’invio immediato di rinforzi, se necessario. E Lonato è stato tra i primi comuni a dotarsi di tale sistema. Il recente sviluppo del software consente ora di video-rilevare e verificare automaticamente tutti i veicoli in transito, incrociati dalle sei auto di servizio del Comando.

Il Comandante Patrizio Tosoni osserva: «Grazie a strumenti sempre più sofisticati e all’avanguardia, all’ampliamento dei sistemi di videosorveglianza e al continuo miglioramento dei servizi, le attività di prevenzione e contrasto della microcriminalità sono sempre più efficaci e possono garantire maggiore sicurezza stradale e civile. L’implementazione dei sistemi di controllo a bordo delle auto di servizio riguarda tutto il Corpo di Polizia Locale, ovvero il “Servizio Intercomunale Bedizzole - Lonato del Garda”, quindi l’intera flotta di veicoli dei due comandi».


 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Il dramma di Matteo, papà di due bambini: ucciso dalla malattia a 38 anni

  • Lago d'Iseo: le storie e i segreti dell'Isola di Loreto in onda su Italia Uno

  • Zone gialle, arancioni e rosse, cosa succede il 6 dicembre: c'è attesa per la Lombardia

  • Ubriaco, cerca di fermare le auto in transito: ragazzo travolto e ucciso

  • Ragazza di 13 anni scomparsa con l'amica, madre disperata: "Torna a casa amore mio"

  • Si compra la cocaina con i soldi delle multe: sospeso agente della Locale

Torna su
BresciaToday è in caricamento