Lonato: Cominelli e Lacquaniti contro il 'sì' al biogassificatore

I due deputati bresciani contestano l'approvazione del progetto in località Campagnoli a Lonato: "Continueremo a vigilare"

Lonato: il luogo dove sorgerà il biogassificatore

Continuano le reazioni di sdegno contro l’approvazione dell'impianto a biogas della ditta Valli S.p.a. in località Campagnoli a Lonato, arrivata come un fulmine a ciel sereno dopo oltre un anno di stallo in Provincia.

In un comunicato congiunto, i deputati bresciani Cominelli (Pd) e Lacquaniti (Sel) si rammaricano che “non siano stati ascoltati quei cittadini che avevano firmato un appello a difesa del territorio e le Amministrazioni che avevano mostrato forti perplessità”.

“Continua il nostro impegno - scrivono ancora - per vigilare sulle tante rassicurazioni fornite dalla proprietà, perché non rimangano lettera morta: le emissioni dovranno essere attentamente e costantemente monitorate, come gli spandimenti nei campi, sia nella loro quantità che nella qualità, e attenzione andrà riposta nel controllo delle falde acquifere e sulle emissioni di odore”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Zone gialle, arancioni e rosse, cosa succede il 6 dicembre: c'è attesa per la Lombardia

  • Il dramma di Matteo, papà di due bambini: ucciso dalla malattia a 38 anni

  • Ubriaco, cerca di fermare le auto in transito: ragazzo travolto e ucciso

  • Ragazza di 13 anni scomparsa con l'amica, madre disperata: "Torna a casa amore mio"

  • Si compra la cocaina con i soldi delle multe: sospeso agente della Locale

  • Tragico incidente: Valeria Artini, promessa del volley, muore a 16 anni

Torna su
BresciaToday è in caricamento