Sagre lombarde, Rolfi: "Contrasto alla concorrenza sleale"

Approvato una nuova risoluzione in Consiglio regionale. L'ex vice-sindaco Rolfi: "Ma non si tratta di un intervento punitivo"

Fabio Rolfi, vice capogruppo della Lega in Regione

Il Consiglio regionale lombardo ha approvato una nuova risoluzione in materia di somministrazione temporanea in occasione di sagre e fiere. La strada intrapresa dalla Regione è quella di favorire il più possibile la concertazione fra le realtà associative e mondo della ristorazione, tutelando quest’ultimo dalla concorrenza sleale di coloro che, pensano di poter lucrare senza limite alcuno, utilizzano scorciatoie non più sostenibili alla luce dell’attuale crisi economica.

Nel merito è intervenuto il vice capogruppo della Lega, nonché ex vice sindaco di Brescia, Fabio Rolfi: “Non si tratta di un intervento punitivo verso le sagre e le feste - dichiara -, che rappresentano occasioni importanti di animazione popolare, certamente da salvaguardare".

"In questa risoluzione - continua - si concretizza il tentativo di fornire strumenti e stimoli concreti per andare a contrastare la concorrenza sleale di realtà private trasformate in associazioni, che hanno causato una moltiplicazione assolutamente artificiosa delle sagre e recano, in ultima istanza, un grave danno a tanti ristoratori.”

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragedia in paese: giovane uomo si chiude in garage e si toglie la vita

  • Maestra positiva al Covid: "Dolori allucinanti, anche alla testa. Ho temuto d'essere morta"

  • Lago d'Iseo: le storie e i segreti dell'Isola di Loreto in onda su Italia Uno

  • Giovane mamma uccisa dal cancro: lascia nel dolore marito e due figli

  • Ubriaco, cerca di fermare le auto in transito: ragazzo travolto e ucciso

  • Positivo al Covid e dimesso: "L'ospedale mi ha detto di tornare a casa in autobus"

Torna su
BresciaToday è in caricamento