rotate-mobile
Giovedì, 9 Dicembre 2021
Politica

Regione: i 5 Stelle si preparano alle prime «primarie web» della storia

Il primo turno è in programma il 24 e il 25 novembre. In base alle preferenze saranno nominati gli ottanta candidati consiglieri e il candidato alla presidenza della Regione

Sono oltre 200, 131 solo a Milano e provincia, i candidati che si preparano a correre per le "primarie web" del Movimento 5 stelle. Tra loro, attraverso il voto su internet, verranno scelti gli 80 candidati consiglieri e il 'portavoce' candidato alla presidenza della Regione Lombardia Il termine per presentare i curricula on line è scaduto ieri e, in vista delle elezioni, gli iscritti si sono riuniti a Saronno, in provincia di Varese, per l'incontro regionale del movimento e per gettare le basi di un programma che verrà votato sul web.

"Le votazioni on line saranno le nostre primarie - ha spiegato Vito Crimi, in corsa con il M5S alle scorse elezioni regionali in Lombardia - siamo l'unica forza che rende trasparenti le candidature prima ancora che vengano scelte, e se i partiti avessero fatto lo stesso non ci saremmo trovati in una Lombardia piena di consiglieri indagati o in galera".

Alle 'primarie'- il primo turno è in programma il 24 e il 25 novembre - potranno votare gli iscritti al movimento dal 30 settembre. In base alle preferenze verranno nominati gli ottanta candidati consiglieri e il candidato alla presidenza della Regione - che devono essere incensurati, non aver svolto due mandati in una carica pubblica e non possedere alcuna tessera di partito - tra quanti hanno pubblicato il proprio curriculum sul portale e stanno partecipando a incontri, il primo si è tenuto sabato a Brescia, durante i quali si presentano e rispondono alle domande del pubblico.

I grillini intanto discutono sul programma e a Saronno circa 300 persone hanno partecipato a commissioni e gruppi di lavoro dedicati a temi come energia, ambiente, territorio o sanità. Tra loro, oltre all'ex candidato Vito Crimi, persone già attive nelle politica come Mattia Calise, consigliere comunale a Milano, e lombardi che si sono avvicinati negli ultimi mesi al movimento, molti dei quali delusi dai partiti.

"La nostra forza - spiega Alberto, milanese - sta nel fatto di essere fuori dal sistema che ha governato finora la regione. Umberto Ambrosoli cerca di presentarsi come candidato civico - prosegue - ma alle sue spalle ha sempre i partiti".
 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Regione: i 5 Stelle si preparano alle prime «primarie web» della storia

BresciaToday è in caricamento