Giovedì, 24 Giugno 2021
Politica

Sì a nuove moschee? "Sarà necessario un referendum"

E' quanto prevede un progetto di legge del Carroccio in Regione. Fabio Rolfi: "Sono luoghi di reclutamento di aspiranti combattenti per la jihad"

La Lega Nord annuncia la presentazione di un progetto di legge al Consiglio regionale della Lombardia per introdurre "regole più severe, che rendano più difficile realizzare nuove moschee".

Il capogruppo in Regione Massimiliano Romeo, in un comunicato, sostiene che sarà un argomento prioritario alla ripresa dei lavori consiliari a settembre e spiega fra l'altro che l'intenzione è di "chiedere che eventuali nuove costruzioni siano preventivamente concordate con il Consiglio comunale della città ospitante, previa però consultazione dei cittadini", probabilmente attraverso un referendum.


"E' assodato - aggiunge l'ex vicesindaco Fabio Rolfi, oggi capogruppo della Lega in Regione - che le moschee sono luoghi di indottrinamento ideologico e di reclutamento di aspiranti combattenti per la jihad" e che, di conseguenza, "occorre fermare il più possibile la realizzazione di nuovi luoghi di culto, operando nell'ambito delle competenze della Regione, individuando anche distanze minime da zone sensibili, tra cui i luoghi di culto cattolici, ai quali i Comuni, anche quelli amministrati dalla sinistra, dovranno adeguarsi con lo scopo dichiarato di limitarne la costruzione".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sì a nuove moschee? "Sarà necessario un referendum"

BresciaToday è in caricamento