Venerdì, 22 Ottobre 2021
Politica

Defibrillatori salvavita, a Palazzo Lombardia diventano 9

Diventano 9 i defibrillatori disponibili a Palazzo Lombardia, sede della Regione. Il presidente Attilio Fontana e l'assessore al Welfare, Giulio Gallera, ne hanno infatti posizionati 6 che vanno ad aggiungersi ai 3 già presenti.

Diventano 9 i defibrillatori disponibili a Palazzo Lombardia, sede della Regione. Il presidente Attilio Fontana e l'assessore al Welfare, Giulio Gallera, ne hanno infatti posizionati 6 che vanno ad aggiungersi ai 3 già presenti. 

"Sono molto orgoglioso - ha detto Fontana - di inaugurare queste nuove postazioni e l'ampliamento del numero dei defibrillatori nella nostra sede. Considerato il grande numero di dipendenti e di persone che visitano tutti i giorni il nostro Palazzo è di fondamentale importanza disporre di un numero sufficiente di questi apparecchi che, in attesa dell'arrivo dei medici, in caso di arresto cardiocircolatorio, possono salvare la vita. Ringrazio Areu, la nostra eccellenza nell'emergenza urgenza, che oggi avvierà il corso di formazione per i dipendenti addetti alla sicurezza che dovranno utilizzare i defibrillatori. Come ho sempre detto la salute e sicurezza del lavoratore deve essere sempre promossa e garantita. L'iniziativa di oggi la garantirà maggiormente ai nostri".

"Oggi completiamo la cardioprotezione di Palazzo Lombardia. I 6 nuovi defibrillatori - ha aggiunto Gallera - sono di facilissimo utilizzo grazie alla voce guida che spiega passo-passo come deve essere posizionato sul torace della persona in arresto".

La specificità di questi strumenti è che potranno essere usati da chiunque anche senza una preparazione specifica. Gallera ha anche ricordato che la Regione Lombardia propone, grazie al supporto e alla professionalità di Areu, corsi "per imparare a praticare il massaggio cardiaco e per la disostruzione pediatrica". "Iniziative - ha concluso - che proponiamo soprattutto ai giovani perché vogliamo che sempre più persone siano in grado di poter soccorrere le persone in arresto cardiaco. Ogni secondo e ogni minuto che passa, infatti, è fondamentale. E il defibrillatore, in nessun caso, può produrre danni". 
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Defibrillatori salvavita, a Palazzo Lombardia diventano 9

BresciaToday è in caricamento