Politica

Regione: insediate le commissioni, presidenze a Pdl-Lega

Quattro sono state assegnate al Pdl, due alla Lega Nord e due alla lista Maroni

Si sono insediate oggi le otto commissioni permanenti del Consiglio regionale della Lombardia. E il Pdl e l'area della Lega Nord, con il Carroccio e la lista civica che ha appoggiato la candidatura di Roberto Maroni, si sono aggiudicati le presidenze dei gruppi di lavoro, che secondo lo Statuto spettano alla maggioranza.

Quattro presidenze sono state infatti assegnate al Pdl, due alla Lega Nord e due alla lista Maroni. Alla guida della commissione Programmazione e bilancio è l'ex assessore regionale Alessandro Colucci (Pdl), vicepresidente Marco Tizzoni (Lista Maroni) e consigliere segretario Luca Gaffuri, del Pd. Stefano Carugo (Pdl) è presidente della commissione Affari istituzionali, con vice Maurizio Martina (Pd) e segretario Silvana Santisi Saita (Lega Nord). E' stato eletto presidente della commissione Sanità Fabio Rizzi (Lega Nord), ex senatore, con vice Angelo Capelli (Pdl) e segretario Marco Carra (Pd).

La commissione Attività produttive e occupazione ha come presidente Angelo Ciocca (Lega Nord), vicepresidente Carlo Malvezzi (Pdl) e segretario Enrico Brambilla (Pd). Si è aggiudicato la presidenza della commissione Territorio e infrastrutture Alessandro Sala (lista Maroni), con vicepresidente Luca Del Gobbo (Pdl) e segretario Agostino Alloni (Pd).

Presidente della commissione Ambiente e protezione civile è Luca Marsico (Pdl), con vicepresidente Lara Magoni (lista Maroni) e segretario Andrea Fiasconaro (Movimento 5 Stelle). Alla guida della commissione Cultura, istruzione, formazione, comunicazione e sport ci sarà Luca Ferrazzi (lista Maroni), con vicepresidente Anna Lisa Baroni (Pdl) e segretario Fabio Pizzul (Pd).

Infine Alessandro Fermi, del Pdl, è stato eletto presidente della commissione Agricoltura. Avrà come vice Dario Bianchi (Lega Nord) e segretario Gianpietro Maccabiani, del Movimento 5 Stelle. La lista Ambrosoli, Fratelli d'Italia e i Pensionati sono gli unici gruppi consiliari rimasti senza rappresentanti negli uffici di presidenza delle commissioni permanenti.

Domani si insedieranno le quattro commissioni speciali, che si occuperanno di carceri, lotta alla mafia, rapporto tra la Lombardia, la Svizzera e le Province autonome e riordino delle autonomie.


"I lavori per l'insediamento delle otto commissioni permanenti si sono svolti in maniera estremamente positiva in un clima di collaborazione che sottolinea come questa legislatura stia procedendo con il piede giusto – ha sottolineato il presidente del Consiglio regionale Raffaele Cattaneo –. Con una battuta possiamo dire che nessuno sentirà ora la necessità di occupazioni o manifestazioni eclatanti - ha concluso -, il Consiglio regionale della Lombardia può già lavorare a pieno regime e questo è il miglior viatico per quanto dovremo fare al servizio dei cittadini".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Regione: insediate le commissioni, presidenze a Pdl-Lega

BresciaToday è in caricamento