Associazione a delinquere: arrestato Fabio Rizzi, fedelissimo di Maroni

Rizzi è stato arrestato durante l'operazione Smile. Operazione che ha fatto scattare le manette per altri 20 persone accusate a vario titolo di corruzione, turbata libertà degli incanti e riciclaggio

Ancora un terremoto per la sanità lombarda. Nella mattinata di martedì i carabinieri del comando provinciale durante l'operazone Smile — che ha fatto scattare le manette per 21 persone, accusate a vario titolo di corruzione, turbata libertà degli incanti e riciclaggio — è stato arrestato anche Fabio Rizzi:  plenipotenziario di Maroni per la sanità e autore della Riforma sanitaria lombarda.

Rizzi è stato arrestato nel suo ufficio in Regione Lombardia. Nel palazzo istituzionale era in corso la commemorazione delle vittime delle forze dell'ordine quando i militari del comando provinciale si sono presentati in borghese e si sono diretti nell'ufficio di Rizzi. Il consiglio regionale si è sciolto subito dopo la notizia dell'arresto. Attualmente è in corso una riunione dei capigruppo di tutte le forze politiche.

Un ordine di custodia cautelare è stato emesso anche nei confronti della moglie di Rizzi, ai quali sono stati concessi i domiciliari. Entrambi devono rispondere di associazione per delinquere. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragedia in paese: giovane uomo si chiude in garage e si toglie la vita

  • Maestra positiva al Covid: "Dolori allucinanti, anche alla testa. Ho temuto d'essere morta"

  • Lago d'Iseo: le storie e i segreti dell'Isola di Loreto in onda su Italia Uno

  • Giovane mamma uccisa dal cancro: lascia nel dolore marito e due figli

  • Ubriaco, cerca di fermare le auto in transito: ragazzo travolto e ucciso

  • Positivo al Covid e dimesso: "L'ospedale mi ha detto di tornare a casa in autobus"

Torna su
BresciaToday è in caricamento