rotate-mobile
Politica

Regione, Ambrosoli replica ad Albertini: "Schierato, ma con il merito"

Inizia a scaldare i motori la campagna elettorale delle regionali in Lombardia: ieri la replica di Ambrosoli ad Albertini, che lo accusava di essere "forte non perché libero ma perché schierato"

"Ha ragione Albertini quando afferma che sono forte perché schierato: sono schierato dalla parte del merito contro la logica delle appartenenze".

Così Umberto Ambrosoli, candidato governatore in Lombardia sostenuto dal centrosinistra, replica alle affermazioni dell'ex sindaco di Milano Gabriele Albertini, a sua volta in corsa alle prossime regionali, che al Tgcom24 aveva dichiarato: "Forse Ambrosoli è forte non perché libero ma perché schierato. Noi al contrario siamo autonomi. Ci sono gli albertiniani, gli ambrosoliani no".

"Sono schierato - ha invece replicato Ambrosoli - dalla parte della moralità contro le infiltrazioni mafiose che nel silenzio della Lega e di Maroni ministro dell'interno hanno appestato la Lombardia; sono schierato dalla parte dei lavoratori e delle imprese che guardano con l'ottimismo della volontà al mercato globale e all'Europa".

"A proposito di Europa e di schieramenti - conclude -, mi pare che l'europarlamentare Albertini ci sia approdato con la tessera del Pdl".

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Regione, Ambrosoli replica ad Albertini: "Schierato, ma con il merito"

BresciaToday è in caricamento