Politica

"Liberi e senza paura": il diario di Ambrosoli sulle primarie PD

"Una povertà ancora peggiore di quella economica è la perduta dignità - scrive Ermanno Olmi nella prefazione -, abbiamo bisogno di persone per bene, di un nuovo rinascimento"

La "cronaca di una candidatura" in 134 pagine, e un diario del 'giro di Lombardia' fatto in occasione delle primarie regionali del centrosinistra. Sono i temi al centro del libro 'Liberi e senza paura' che il candidato Umberto Ambrosoli ha scritto in collaborazione con il docente di comunicazione Stefano Rolando sulla corsa alle elezioni regionali in Lombardia, edito da Sironi editore.

La campagna elettorale approda quindi nelle librerie, dove è già presente il 'rivale' Roberto Maroni con 'Il mio Nord'. Nell' 'instant book' Ambrosoli accenna al suo rapporto con il padre, l'eroe borghese Giorgio Ambrosoli assassinato da un sicario di Michele Sindona, e a un dramma che "é stato la riprova che esiste la possibilità per ogni persona di rimanere libera, dall'interesse personale e dalla paura".

Parla dell'iniziale rinuncia alla candidatura e della scelta successiva di correre alle primarie regionali, presa insieme alla moglie Alessandra, "il cui pensiero è importantissimo". Delinea quindi una visione della Lombardia dove "é necessario rilanciare la crescita economica" e dell'Expo 2015 come "occasione di visibilità planetaria per la Lombardia", con il rischio però che "si celino dietro gli interessi della criminalità organizzata".


Il regista Ermanno Olmi ha scritto la prefazione del libro, presentato oggi a Milano dagli autori, dal primo presidente della Regione Lombardia Piero Bassettiße dall'assessore milanese Lucia Castellano, capolista alle regionali. "Una povertà ancora peggiore di quella economica è la perduta dignità - scrive Olmi -, abbiamo bisogno di persone per bene che accettino la sfida di intraprendere un progetto per un nuovo rinascimento".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Liberi e senza paura": il diario di Ambrosoli sulle primarie PD

BresciaToday è in caricamento