"Let’s Clean Up Europe!", Desezano pulisce spagge e fondali

Il Comune aderisce per il secondo anno consecutivo all'iniziativa di sensibilizzazione alla tutela dell'ambiente. L'assessore Maffi: "Un'opportunità per riflettere sul serio problema dell'abbandono dei rifiuti"

Desenzano: la pulizia dei fondali (foto d’archivio)

Per il secondo anno il Comune di Desenzano aderisce alla campagna europea “Let’s Clean Up Europe!” (Puliamo l’Europa), per sensibilità dell’Assessorato all’Ecologia guidato da Maurizio Maffi che già ha promosso altri eventi di pulizia ambientale, in collaborazione con le associazioni del territorio. La più recente è stata l’operazione di pulizia dei fondali nel porto, lo scorso sabato 28 marzo, con i sommozzatori dell’associazione Talata Sub, sempre attivissima, insieme a Lega Navale Desenzano, Apnea Club di Brescia e con il supporto di Garda Uno.

La seconda edizione dell’iniziativa, in programma sabato 9 maggio, punta a coinvolgere in un’unica giornata quanti più cittadini possibile, per sensibilizzare alla cura dell’ambiente. In occasione della settimana europea contro l’abbandono dei rifiuti, il 9 maggio sarà quindi dedicato al recupero di oggetti e sporcizia che deturpano i luoghi pubblici. Il Comune propone alcuni momenti di sensibilizzazione e pulizia ambientale, a partire dalla mattina alle 9.30, quando le associazioni Talata Sub, Lega Navale Italiana sezione Brescia-Desenzano e Apnea Club di Brescia si immergeranno per la quinta pulizia dei fondali nel tratto di costa compreso tra l’Imbarcadero e il ponte della veneziana. Mentre il pomeriggio, dalle 14.30, è prevista la pulizia delle spiagge e dell’entroterra tra Desenzano e San Martino della Battaglia.

Il ritrovo sarà per tutti i cittadini che vorranno partecipare, alle 14.30, in diversi punti di raccolta e con il supporto dei volontari di varie associazioni locali: alla spiaggia della Lega Navale per la pulizia del lido Vò, al parcheggio dell’ospedale per la pulizia del Monte Corno e del Pusonaro, in piazza per la Concordia per le aree verdi di San Martino d/B. Le operazioni saranno coordinate dalla sezione Brescia-Desenzano della Lega Navale Italiana, dalla sezione desenzanese del Club Alpino Italiano, dai gruppi Alpini e Artiglieri di San Martino e dall’associazione Airone Rosso.

"Aderiamo con convinzione ed entusiasmo per il secondo anno consecutivo – commenta l’assessore all’Ecologia Maurizio Maffi – perché crediamo sia un’opportunità per riflettere sul serio problema dell’abbandono dei rifiuti e richiamare l’attenzione nei confronti dell’ambiente. Auspichiamo che questa giornata possa servire come stimolo per molti, per adottare comportamenti più sostenibili, e ringraziamo le associazioni che con il loro impegno dimostrano di voler bene al nostro territorio".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La nuova star della dieta? Un nutrizionista bresciano: "Ecco il mio metodo"

  • Tutta la Lombardia zona rossa fino al 27 novembre: poi cosa succede

  • Tutte le regioni zona gialla a dicembre, ma si va verso il divieto di spostamento

  • Tragedia in paese: giovane uomo si chiude in garage e si toglie la vita

  • Massimo Boldi: il negazionista Covid testimonial del nuovo spot di Regione Lombardia

  • Barista fa sesso con un imprenditore, resta incinta e perde il bimbo: "Dammi 60mila euro"

Torna su
BresciaToday è in caricamento