menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

I maroniani vogliono la testa della Rizzi. La replica: «Con Bobo duriamo 6 mesi»

Non si ferma lo scontro in casa Lega. La prossima destinata a saltare sembra Monica Rizzi, che però si dice pronta a dare battaglia: "Con Maroni la Lega dura sei mesi, e l'autista di Renzo è un verme e un infame"

Altissima tensione in casa Lega: l'"Orgoglio Padano" inscenato a Bergamo non ha di certo segnato una tregua tra "Cerchisti" (i fedeli di Bossi) e Maroniani: anzi, continua a salire, in vista di nuove, probabili, epurazioni. Lo ha detto lo stesso ex-Ministro dell'Interno: "Chi ha sbagliato se ne deve andare".

Monica Rizzi, fedelissima del Senatur, già al centro di uno scandalo di dossier e false lauree, in un'intervista rilasciata ai microfoni de "La Zanzara", programma radiofonico in onda su Radio24, si è tolta qualche sassolino: "Con Maroni leader della Lega il partito durerebbe sei mesi. La Lega è finita senza Bossi, ci votano solo perché c'è lui."

La Rizzi difende a spada tratta anche il Trota: "L'autista che lo ha filmato è un verme, un traditore, un infame. Renzo è sempre stato umano con lui."

E, a suo avviso, il piccolo Bossi potrebbe persino tornare a fare politica: "Ha dimostrato di non essere attaccato alla poltrona. In fondo, anche Maroni due anni fa diceva che lo avrebbe votato a Brescia."

VIDEO - Il bancomat umano di Renzo Bossi: l'autista della Lega inchioda il Trota


Intanto, però, i maroniani preparano la sua cacciata dalla Regione, dove riveste la carica di assessore allo Sport e ai Giovani. La sua testa è già stata chiesta dal vicesindaco bresciano Fabio Rolfi. Il capogruppo della Lega in Regione Lombardia, Stefano Galli, ha affermato che "qualora si rivelasse responsabile di irregolarità, ci sarà la revoca delle deleghe."

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Coronavirus

Imprenditore bresciano stroncato dal Covid: lascia quattro figli

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BresciaToday è in caricamento