Se la prende con le cooperative, condannata leghista. Ma Salvini la difende

La segretaria leghista della sezione di Orzinuovi, Federica Epis, è stata condannata per condotta discriminatoria dopo aver pubblicato un post su Facebook. Solidarietà anche dal leader Matteo Salvini

Federica Epis - Facebook

Così parlò Matteo Salvini, il leader del Carroccio: “Tieni duro Fede, cercano di tapparci la bocca ma non ci riusciranno. Conta su di me, sulla Lega e sui tuoi concittadini”. Messaggio (virtuale) di solidarietà anche dal lìder màximo della Lega nazionale: il tema è la condanna per discriminazione della giovane Federica Epis, segretaria di partito a Orzinuovi.

E' accusata (in gergo) di condotta discriminatoria: il tribunale di Brescia l'ha infine condannata a risarcire (per 6000 euro) le cooperative K-Pax, Puerto Escondido e Asgi, che la Epis aveva direttamente attaccato pubblicando un post (sulla sua pagina Facebook) sul tema della gestione dell'accoglienza e dell'immigrazione.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

“Sappiate che non ho paura e non sono per niente abbattuta – scrive la Epis a seguito della notizia della condanna –. Non ho fatto niente di male esprimendo come la penso, senza insultare nessuno, relativamente al cosiddetto servizio di accoglienza organizzato dal Governo italiano”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, primo focolaio bresciano: positivi 15 ragazzi, sono tutti in isolamento

  • Uccide una bimba travolgendola sulle strisce: padre di famiglia in manette

  • Tragico schianto sulla 45bis: auto schiacciata da un camion, morto il conducente

  • Animatore del grest positivo al coronavirus, bambini e ragazzi in isolamento

  • Bimba travolta e uccisa sulle strisce: l'automobilista si è costituito

  • Auto precipita per decine di metri, morto il medico Giorgio De Thierry

Torna su
BresciaToday è in caricamento