Lunedì, 18 Ottobre 2021
Politica

Carte di credito comunali: l'opposizione torna all'attacco

Con un comunicato stampa i vertici cittadini del Pd tornano sullo scandalo carte di credito

Il segretario provinciale del Pd Pietro Bisinella, il cittadino Giorgio de Martin e il capogruppo in Loggia Emilio Del Bono, in un comunicato stampa esprimono il loro parere sul caso carte di credito. Ecco il testo:

Con l'archiviazione del procedimento contro il sindaco Adriano Paroli e nove assessori della Giunta che risultavano indagati di peculato per l'utilizzo delle carte di credito si conclude una brutta pagina della storia amministrativa della nostra città. Una vicenda che per quanto ci riguardava si era già conclusa con: il ritiro dell'uso delle carte di credito; la conferma delle nostre contestazioni di utilizzo improprio delle risorse pubbliche da parte della Procura Corte dei Conti; la restituzione di tutti i soldi da parte del Sindaco Adriano Paroli. A conferma della validità della nostra iniziativa ricordiamo che è stata proprio la Procura della Repubblica di Brescia nella sua richiesta di archiviazione del caso a sottolineare condotte che avevano rilevanza sotto il profilo del danno erariale, parlando inoltre di sprovvedutezza e scarsa austerità. Del resto il Partito Democratico non ha mai sollevato la questione in sede penale. Pertanto il nostro giudizio politico e amministrativo resta di netta criticità nei confronti di un'amministrazione che ha utilizzato impropriamente il denaro pubblico. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Carte di credito comunali: l'opposizione torna all'attacco

BresciaToday è in caricamento