Domenica, 26 Settembre 2021
Politica Ghedi

Dopo il trapianto, l'infezione: morto l'ex sindaco Bonometti

Giovedì pomeriggio a Brescia i funerali di Vincenzo Bonometti, ex sindaco di Ghedi stroncato a 61 anni da un'infezione fatale. Nel dicembre scorso, a causa di un mieloma, si era sottoposto al trapianto di midollo

Si è spento a soli 61 anni, stroncato da un’improvvisa infezione, l’ex sindaco di Ghedi Vincenzo Bonometti. Colpito nel 2010 da un mieloma, aveva passato gli ultimi anni dentro e fuori dagli ospedali: nel dicembre scorso era stato sottoposto ad un trapianto di midollo, donato da un giovane tedesco risultato compatibile, era tornato già a casa a metà gennaio. Negli ultimi giorni le complicazioni fatali: un’influenza che lo ha travolto, è arrivata ai polmoni, gli ha provocato una miocardia prima, un’embolia poi.

I funerali si svolgeranno nel primo pomeriggio di giovedì: il corteo funebre partirà alle 13.30 dal Civile di Brescia, le esequie si terranno invece nella chiesa di Viale Venezia. La salma tornerà a Ghedi sabato mattina, verrà sepolta nel cimitero comunale.

Lascia la moglie Cristina, anche lei da sempre nella politica, e i figli Enrico e Mauro. In tanti lo ricordano: sindaco di Ghedi dal 1985 al 1987, nelle file del Partito Socialista. Rimase in consiglio comunale per altri 12 anni, fino al 1999: è stato consigliere ma pure assessore. Ha collaborato anche alla stesura del locale PGT.

Rimane tanta amarezza, per una vita spezzata che sembrava invece aver trovato nuova ‘linfa’. Il trapianto riuscito, la gioia della famiglia. Poi la mazzata che non ti aspetti, quell’infezione maledetta che ha spazzato via sogni e speranze. Ricoverato d’urgenza proprio al Civile, si è spento 24 ore più tardi.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Dopo il trapianto, l'infezione: morto l'ex sindaco Bonometti

BresciaToday è in caricamento