Martedì, 19 Ottobre 2021
Politica

Frittelle gratis solo ai bimbi italiani, Beccalossi: "iniziativa aberrante"

Le famiglie extracomunitarie "godono, per quanto riguarda l'infanzia, di numerose agevolazioni" mentre quelle mantovane troppo spesso devono rinunciare ai momenti di svago con i figli perché subissate di pensieri riguardanti le difficoltà finanziarie", fa sapere in una nota Luca De Marchi di Fratelli d'Italia. Mantova, l'iniziativa di un consigliere comunale di Fdi. Giorgia Meloni si dissocia

E' bufera sull'iniziativa del consigliere comunale di Fratelli d'Italia, Luca de Marchi, che voleva donare frittelle gratis il 15 febbraio al luna park di Mantova ma solo ai bambini italiani. 

"Il consigliere Luca de Marchi - si legge in una nota diffusa dallo stesso esponente di Fdi e riportata da La Gazzetta di Mantova - sarà presente allo stand presso il luna park per la distribuzione di frittelle, dolce tipico della tradizione mantovana, destinate solo ai bambini italiani". 

Lo stesso de Marchi aveva spiegato poi il senso della sua iniziativa: "Puntiamo lo sguardo sulle famiglie extracomunitarie che, in realtà, godono, per quanto riguarda l’infanzia, di numerose agevolazioni, mentre le famiglie mantovane troppo spesso devono rinunciare ai momenti di svago con i figli perché subissate di pensieri riguardanti le difficoltà finanziarie"

Gli operatori del luna park sono estranei all'iniziativa, precisa il quotidiano. "Mi dissocio nella maniera più categorica dall’iniziativa presa dal consigliere de Marchi a Mantova, che lede l'immagine di Fratelli d’Italia. Il consigliere la annulli immediatamente e porga scuse pubbliche o saremo costretti a prendere provvedimenti nei suoi confronti", aveva dichiarato il presidente di Fratelli d’Italia, Giorgia Meloni, subito dopo la diffusione della notizia.

Anche la bresciana Viviana Beccalossi, consigliere regionale del Gruppo Misto,  ha commentando la notizia dell’iniziativa organizzata a Mantova "Cosa non si fa per un quarto d’ora di celebrità!- ha detto- Da donna orgogliosamente di destra mi dissocio da simili pagliacciate, fatte solo per quattro voti (forse) e due articoli di giornale. Sulla pelle dei bambini." 

De Marchi poi ha fatto marcia indietro. "Annullo tutto ma vorrei che non si dimenticasse la mia storia", ha detto. "Sono dieci anni che aiuto tutte le settimane famiglie italiane in difficoltà - ha spiegato de Marchi - E sono cinque anni che distribuisco frittelle al luna park. Ho sempre detto 'solo ai bambini italiani', ma potete chiedere a tutti che nessun bambino andava via senza il suo dolce, anche i tanti stranieri che venivano".
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Frittelle gratis solo ai bimbi italiani, Beccalossi: "iniziativa aberrante"

BresciaToday è in caricamento