menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Terremoto nel Mantovano, la Regione stanzia altri 7 milioni

Maroni: "Ponte di San Benedetto Po. Entro un anno e mezzo i lavori dovranno essere conclusi"

Diventano 49 i milioni di euro immediatamente a disposizione dei Comuni terremotati del Mantovano, da spendere entro l'anno. Lo ha annunciato oggi il governatore della Lombardia, Roberto Maroni, a San Benedetto Po, nel Mantovano, dove ha riunito la sua giunta e incontrato i sindaci della zona colpita.

''I 37 milioni di euro del Fondo sociale europeo - ha poi spiegato l'assessore alla casa Paola Bulbarelli - da utilizzare per riparare i danni del terremoto nel mantovano sono stati finalmente sbloccati e a questi, come Regione, ne abbiamo aggiunti altri 7 e lo Stato, attraverso la Protezione civile, altri 5''.

Maroni, dal canto suo, ha poi annunciato di aver inviato ieri al Governo Letta, una lettera, ''la seconda'', firmata anche dai colleghi di Emilia Romagna e Veneto, per sollecitare la ripartizione dei fondi statali stanziati per il sisma, per portare la percentuale destinata alla Lombardia dal 4% al 6,8%.

''La giunta - ha detto Maroni - ha trovato nell'assestamento di bilancio 30 milioni di euro necessari per la ristrutturazione del ponte sul Po di San Benedetto Po. Entro un anno e mezzo i lavori dovranno essere conclusi''.


 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BresciaToday è in caricamento