Mercoledì, 20 Ottobre 2021
Politica Vallio Terme

Consigliere leghista difende la caccia: minacciato di morte su Facebook

Insulti e minacce su Facebook al consigliere regionale leghista (ex sindaco di Vallio Terme) Floriano Massardi: “Le auguro di venire impallinato”

“Sparate a questi deficienti che vogliono che spariate a ogni cosa che si muove”. “Cacciatori maledetti, cornuti e assassini, finirete tutti a pezzettini”. “Poi magari gli scappa un colpo e si accoppano tra di loro. Magari”. “Le auguro di vivere tutte le sofferenze che le sue leggi infliggeranno ai poveri animali. A lei e a tutta la sua progenie”. “Le auguro di venire impallinato in modo doloroso da uno dei suoi amici cacciatori”.

Sono solo alcuni, e sono quelli più “soft”, dei centinaia di insulti rifilati su Facebook al consigliere regionale leghista Floriano Massardi, e raccolti dal quotidiano Il Giorno: il politico bresciano, ex sindaco di Vallio Terme, è da sempre uno strenuo difensore della caccia e dei cacciatori, e ha partecipato attivamente (con una ventina di emendamenti) alla stesura dell'ultima legge regionale.

E' per questo motivo che Massardi saraebbe stato tempestato di messaggi minatori, tra cui anche diverse minacce di morte. “L'odio viene dal cuore, il rispetto viene dalla testa. Povera gente”, si è limitato a scrivere su Facebook. Dove a seguito della sua denuncia pubblica ha già ricevuto, dopo le minacce, altrettanti messaggi di solidarietà.

In tutta risposta agli insulti, nelle ultime ore infatti sta prendendo piede l'hashtag #iostoconmassardi. Tanti gli amici e i colleghi della politica che hanno espresso vicinanza al consigliere regionale del Carroccio. Tra questi anche il parlamentare bresciano Paolo Formentini: “Solidarietà a Floriano Massardi che si batte per difendere le nostre tradizioni”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Consigliere leghista difende la caccia: minacciato di morte su Facebook

BresciaToday è in caricamento