Regionali Lombardia 2013

Lombardia, Oscar Giannino: "Pronti a collaborare con Ambrosoli"

Per il leader di 'Fare per fermare il declino', in caso di vittoria del centrosinistra ci sarà la disponibilità a collaborare "sui singoli provvedimenti"

No al voto disgiunto ma la Regione Lombardia "ha bisogno di cambiare", ecco perché 'Fare per fermare il declino' è pronto a collaborare con Ambrosoli "sui singoli provvedimenti". Lo dice Oscar Giannino in un'intervista a Repubblica.

L'invito al voto disgiunto da parte di alcuni esponenti 'montiani', sottolinea il giornalista e leader di 'Fermare il declino', "é una circostanza che mi colpisce, perché quattro settimane fa hanno dato vita a una nuova formazione e oggi dicono a chi pensa di votarli che si può scegliere il voto disgiunto".

Giannino conferma l'apprezzamento nei confronti del candidato del centrosinistra al Pirellone, ma, precisa, "non sono nelle condizioni di chiedere di sostenere Ambrosoli e di non votare per il nostro candidato".

"Il miglior aiuto che possiamo dare a una coalizione di Ambrosoli - aggiunge - è avere quanti più consiglieri regionali possibile, in modo da permettere alla Regione di fare passi avanti, ad esempio sulla sanità".

"Dobbiamo mettere i nostri consiglieri regionali nelle condizioni di dare un sostegno sui singoli provvedimenti, per cambiare lo schema dopo 18 anni di politiche unidirezionali. Cosa diversa è invece il voto disgiunto, perché in questo caso daremmo una mano a partiti zoppi.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Lombardia, Oscar Giannino: "Pronti a collaborare con Ambrosoli"

BresciaToday è in caricamento