Regionali Lombardia 2013

Albertini: "Il PD si è accorto di aver puntato sul cavallo perdente"

L'ex sindaco: "C'è voluto Bersani per sentire finalmente qualche parola di sinistra. Si sono accorti di aver puntato sul cavallo perdente e ora corrono al riparo"

Il centrosinistra "si è accorto di aver puntato sul cavallo perdente" secondo Gabriele Albertini, candidato montiano alle regionali, che poco ha gradito le critiche che gli sono arrivate ieri da Pier Luigi Bersani, in visita a Brescia per la campagna elettorale.

Il segretario Pd, infatti, ha definito "curioso" l'appoggio di Mario Monti nelle regionali in Lombardia a Gabriele Albertini dicendo che non c'é nulla di più civico del candidato di centrosinistra Umberto Ambrosoli. Secondo Albertini, invece, è "dietro al volto civico dell'avvocato che si cela un'autentica candidatura di partito".


"E' stato reso talmente organico - ha osservato - che fin dalle Primarie ha potuto contare sull'intera macchina organizzativa del Partito Democratico e dei suoi alleati".

"Il paradosso è che il Pd e i suoi alleati hanno dovuto chiamare Bersani per sentire finalmente qualche parola di sinistra perché - ha concluso Albertini - si sono accorti di aver puntato sul cavallo perdente e ora corrono al riparo come emerge dalla promessa del segretario Pd di essere sempre più presente nella nostra Regione. Una pura riedizione della gioiosa macchina da guerra di occhettiana memoria".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Albertini: "Il PD si è accorto di aver puntato sul cavallo perdente"

BresciaToday è in caricamento