Regionali Lombardia 2013

Lombardia, regionali 2013: i risultati dello spoglio

Vince Maroni. Ambrosoli gli telefona e riconosce la sconfitta

Dopo il responso delle urne per il Parlamento, che parla di un Senato senza maggioranza, tutti gli occhi erano puntati sulla Lombardia. Gli exit pool prevedevano un testa a testa Ambrosoli-Maroni, che non c'è mai stato.

La Lega Nord, uscita malconcia dalle politiche (pagando, come sostiene Tosi, all'alleanza col Pdl), si riscatta così con Maroni al Pirellone. Per il Pd, già tramortito dal risultato d'un giaguaro in gran forma, un'altra batosta alle urne.

QUI I RISULTATI IN TEMPO REALE

VINCE MARONI: VAI ALLA NOTIZIA

LA CRONACA DELLA GIORNATA

ORE 15 - Spoglio inizato. In base alla proiezione dell'istituto Piepoli per la Rai sui risultati delle regionali in Lombardia Maroni è avanti di 8 punti su Ambrosoli. LEGGI I DETTAGLI

ORE 15.10 - "Comunque vada, per mio figlio sarà un'esperienza importante". Le dichiarazioni della madre di Ambrosoli. LEGGI I DETTAGLI

ORE 15.40 - Ambrosoli arriva al Teatro Litta per seguire lo spoglio in diretta. LEGGI I DETTAGLI

ORE 16 - Seconda proiezione Rai, Maroni ancora in vantaggio ma Ambrosoli recupera. LEGGI I DETTAGLI

ORE 16.20 - Risultati da 101 seggi su 9233: Maroni al 51%, Ambrosoli al 32%

ORE 16.30 - Terza proiezione Rai, Maroni avanti di 5 punti. LEGGI I DETTAGLI

ORE 17 - "Anche se le prime proiezioni "sono ancora fragili devo dire che oggettivamente mi aspettavo di più come dato di recupero della coalizione di Ambrosoli". Ha commentato così le prime proiezioni relative alle elezioni regionali lombarde Fabio Pizzul. LEGGI I DETTAGLI

ORE 17.30 - In base alla quarta proiezione dell'istituto Piepoli per Rai sulle regionali in Lombardia Roberto Maroni (centrodestra) è al 42,2%. LEGGI I DETTAGLI

ORE 17.45 - "Tutti dovranno rassegnarsi: in Lombardia vince buon governo di centrodestra, 18 anni che sono piaciuti ai cittadini". Lo scrive su Twitter il governatore uscente Roberto Formigoni. LEGGI I DETTAGLI

ORE 18.20 - In base alla quinta proiezione dell'Istituto Piepoli per Rai sulle regionali in Lombardia Roberto Maroni (centrodestra) è al 42,4%, Umberto Ambrosoli (centrosinistra) al 37,2%, Silvana Carcano (M5S) al 14,3%, Gabriele Albertini (centro) al 4,8% e Carlo Maria Pinardi (altri) all'1,3%. La proiezione è pari al 61,4% del campione.

ORE 18.30 - "Siamo stati noi del Pdl a trascinare la Lega che non ha avuto un grande risultato". Lo ha detto Roberto Formigoni, governatore uscente della Lombardia, parlando con i giornalisti dei risultati elettorali di Camera e Senato. "Se non ci fosse stato il nostro impegno e quello di Berlusconi - ha continuato - la Lega si troverebbe in una situazione difficile. Ma noi siamo leali e abbiamo fatto un patto valido per le elezioni regionali e per l'intero Paese con la Lega. Noi rispetteremo i patti portando alla vittoria di Maroni ma lui e la sua squadra dovranno realizzare il nostro programma ed essere altrettanto leali. Non ho motivo di dubitare - ha concluso - ma meglio chiarire le cose".

ORE 19 - "Comunque sia è solo l'inizio": é quanto ha detto Umberto Ambrosoli tra gli applausi in un breve saluto ai suoi sostenitori al Teatro Litta a Milano. Ambrosoli ha spiegato che "abbiamo tutti molte ragioni per confidare in un ulteriore cambiamento dei dati". LEGGI I DETTAGLI

ORE 19.20 - Carcano, candidata alla presidenza Movimento 5 Stelle: "C'é stato un peso della criminalità organizzata sulle elezioni. Non so ovviamente come abbia influito". LEGGI DETTAGLI

ORE 20 - Secondo la sesta proiezione dell'Istituto Piepoli per la Rai sulle regionali in Lombardia Roberto Maroni (centrodestra) è al 42,6%, Umberto Ambrosoli (centrosinistra) è al 37,6%, Silvana Carcano (Movimento 5 Stelle) al 13,8%, Gabriele Albertini (centro) al 4,7%, Carlo Maria Pinardi (altri) all'1,3%. La proiezione si basa sulla copertura del campione pari all'82,4%.

ORE 20.20 - "Lo confermo, in questo momento non intendo abbandonare la nave". Lo ha detto il governatore uscente della Lombardia Roberto Formigoni rispondendo a chi gli ha chiesto se ha intenzione di dimettersi dal ruolo di Commissario generale di Expo 2015. "Intendo portare avanti il mio lavoro che sta procedendo molto bene e la responsabilità che mi è stata affidata di essere Commissario generale di Expo 2015".

ORE 20.40 - Maroni al 43,54% aumenta il distacco da Ambrosoli, fermo a 37,95%

ORE 21.40 - "Poco fa mi ha telefonato Ambrosoli per farmi i complimenti, è un gesto che apprezzo, se rimarrà in Consiglio come spero, gli ho garantito un rapporto di leale collaborazione nel rispetto dei ruoli". Così Roberto Maroni nel corso della sua conferenza stampa. per commentare la vittoria alle regionali lombarde. LEGGI I DETTAGLI

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Lombardia, regionali 2013: i risultati dello spoglio

BresciaToday è in caricamento