Venerdì, 18 Giugno 2021
Elezioni comunali 2013 Piazza della Loggia

Il volontariato che si fa lista civica: «Al ballottaggio ci andiamo noi»

Volontari per Tutti, la lista civica che si candida alle prossime Comunali per il governo del Terzo Settore, “riportare il sociale in cima ai problemi della città”. Capolista e candidato sindaco il dottor Mario Lombardi

L’entusiasmo della prima volta, che contagia anche i presenti, l’approccio del volontariato per “la vita della città”, la nuova lista civica che più civica non si può, ‘Volontari per tutti’, e il dottor Mario Lombardi (direttore del Centro per i Disturbi del Comportamento Alimentare del Civile di Brescia) capolista e candidato sindaco per le comunali del prossimo maggio. Niente primarie, niente nomine e niente trattative: “Questa è la nostra idea di politica, cambiarne finalmente il senso, per non più trascurare le emergenze del quotidiano. Il Terzo Settore come un modo nuovo di concepire la nostra città”.

Le associazioni di volontariato, spiegano nel corso della prima conferenza stampa ‘ufficiale’ presso il Caffè della Stampa di Piazza Loggia, “sono i primi e i più importanti centri di aggregazione dei cittadini, i luoghi in cui si formano le persone che pensano con il NOI e non con l’IO”. Gente che di politica “ne fa tutti i giorni”, non nel modo a cui siamo abituati, non “la politica degli sprechi e delle devianze”, non quella dei “vuoti che solo l’impegno civile riesce a colmare”.

Il senso di responsabilità, una parola di questi tempi forse abusata, “ma noi intendiamo l’elaborazione di risposte adeguate ai problemi, la traduzione del pensiero in azione”. Un programma essenziale ma ricco di spunti concreti, ripensare il welfare per “riportare il sociale al governo della città”, la sicurezza, l’ambiente e la cultura, “la città dei servizi alle imprese e ai cittadini, la grande città universitaria, la città solidale”.

Ma il campo di battaglia è sempre quello, la strada è quella elettorale: “La crisi si batte con le idee. Ci auguriamo solo che i politici navigati non abbiano nei nostri confronti presunzioni di superiorità”. E al ballottaggio, avete già pensato su chi dirottare il voto? “Da nessuna parte. Perché al ballottaggio ci andiamo noi”.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il volontariato che si fa lista civica: «Al ballottaggio ci andiamo noi»

BresciaToday è in caricamento