La rabbia di Paroli: "Gli elettori non ci hanno capito, sbagliando. Da Del Bono tante schifezze"

L'ex sindaco Paroli dopo la netta sconfitta al ballottaggio: "I nostri elettori non hanno capito le larghe intese, ma sbagliano", e attacca la campagna elettorale fatta dal centrosinistra

Una batosta da 11.000 voti non è facile da digerire. Palpabile, e comprensibile, la delusione nella coalizione di centrodestra, sconfitta ovunque - non solo a Brescia - e spesso in modo disastroso, come nel caso di Roma: "A livello nazionale è chiaro che c'era un'aria che tirava e che ha fatto sì che gli elettori di centrodestra in gran parte disertassero le urne. Già al primo turno l'avevamo capito tutti - commenta il sindaco uscente, Adriano Paroli, anch'egli ex deputato Pdl - Il nostro schieramento ha pagato maggiormente le larghe intese, che pure andavano fatte. I nostri elettori non hanno capito, sbagliando mi permetto di dire".

"La disponibilità a sostenere un presidente del Consiglio del Pd, che personalmente condivido - spiega ancora, - ci ha dato credibilità al momento, ma poi non è più stata seguita dal nostro elettorato, che è più deluso di quanto noi pensassimo. Invece il centrosinistra, che s'era dilaniato sull'elezione del presidente della Repubblica e poi del presidente del Consiglio, nelle urne ha saputo ricompattarsi".

"Cinque anni fa - ricorda - beneficiai del vento nazionale, che favorì la mia vittoria al primo turno. Stavolta mi è stato contrario. Già al primo turno per noi la situazione era compromessa: pensavamo di essere davanti di 4-5 punti, ci siamo ritrovati secondi". Il comizio di Berlusconi in piazza sui temi della giustizia "non mi ha portato fortuna", aggiunge, mentre la Lega "va male per altri motivi, tutti interni". Certo il lavoro del centrodestra non finisce qui: "La mia opposizione - promette - sarà tesa a dare risposte alla città".

Infine, un duro attacco al neo sindaco Del Bono: "Una campagna elettorale scorretta. Non ci sono giustificazioni per le schifezze dette. I toni sono stati duri in modo unilaterale: quello che è accaduto non è degno di Brescia".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • "Devi far sesso con me, ma voglio i soldi": si rifiuta, lei lo butta giù dalla finestra

  • Tragico infortunio sul lavoro: morto giovane operaio

  • Da pochi mesi in Indonesia, morto a 42 anni Davide Savelli

  • Le prime cinque aziende bresciane per fatturato

  • E' morto Menec: la sua storica trattoria meta di celebrità e calciatori

  • Dona 6,6 milioni di euro: il gesto d'amore per il nuovo polo oncologico

Torna su
BresciaToday è in caricamento