menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Desenzano, corsa alla poltrona di sindaco: intervista a Rosa Leso

Urne aperte per il decisivo voto del ballottaggio a Desenzano: intervista alla candidata sindaco Rosa Leso, in corsa per Pd e Aria Nuova. Renzo Scamperle, l'altro contendente, si è rifiutato di rispondere alle nostre domande

Avevamo pensato di fare una doppia intervista - stesse domande - ai candidati sindaco di Desenzano del Garda. Uno di loro, Renzo Scamperle, si è però rifiutato di rispondere ai nostri microfoni. In due settimane, non ha trovato il tempo per un'intervista.

Sarebbe stato bello avere un confronto diverso, proprio in vista del ballottaggio. Un botta e risposta diretto sarebbe stato un utile documento per dare maggiore chiarezza agli elettori che si recheranno alle urne.

Guarda il video

Fatto sta che - a questo punto - rimangono solo i confronti elettorali pubblici a Palazzo Todeschini: belli da vedere ma forse non eccezionali, tanto che qualche collega (e pure qualche cittadino) non ha esitato a definirli “un po’ noiosi”.

Il lavoro è il lavoro, e noi non ci siamo fermati. La candidata Rosa Leso si è subito resa disponibile, in meno di una mezzora abbiamo risolto tutto: domande e risposte, domande e risposte.

Dal sostegno degli elettori fino alle polemiche del PGT, passando per la doverosa TAV e la preoccupazione dell’IMU in arrivo, anche sul Garda. “Il PGT? Talmente antistorico da doverlo riscrivere da capo – ci racconta la capolista del Partito Democratico – Pur dichiarando di salvaguardare l’ambiente, lo usa solo come moneta in cambio di opere pubbliche! Sbagliato nel metodo, nato senza alcuna forma di partecipazione e di coinvolgimento. E quello che fa più male, i due Piani Integrati delle Grezze e delle Tassere. Sui quali pende un referendum popolare che questa amministrazione ha voluto solo rinviare”.

Vi invitiamo a gustarvi il video, in questo caso un monologo ma che vale la pena guardare. Rosa Leso, favorita o meno, sembra avere le idee ben chiare: “Queste elezioni hanno dimostrato tante cose. I cittadini hanno voglia di voltare pagina, e chiedono una politica più attenta ai bisogni delle persone, una politica che non si pieghi alle logiche partitiche. Con un solo grande obiettivo, il buon governo della città”. Quello che pensa Renzo Scamperle noi non lo sappiamo: non ce l’ha detto, non ha avuto proprio tempo.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Coronavirus

La Lombardia si avvicina alla zona arancione: c'è una data per sperare

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BresciaToday è in caricamento