menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Rossella Jessita Mc Kinney

Rossella Jessita Mc Kinney

Bombardata di insulti su Facebook: "Tornatene in Africa". Ma è americana

Una storia che ha del grottesco: la candidata alle Regionali Rossella Jessita Mc Kinney, figlia di un generale americano e nata e cresciuta in Italia, è stata bombardata di insulti su Facebook

Insulti razzisti tra i più beceri e spregevoli, legati indissolubilmente al malsano feticcio del “diverso”, del colore della pelle: “Tornatene in Africa”, “Basta invasione”. Ne sono arrivati a decine, per fortuna ne sono arrivati a decine anche di solidarietà: sulla pagina Facebook della candidata alle Regionali Rossella Jessita Mc Kinney, nata e cresciuta in Italia (a Desenzano, dove ha vissuto fino a 13 anni e dove ha frequentato le scuole locali fino alle medie) e poi tornata in America, il Paese dove il padre (di colore) ha lavorato per decenni come ufficiale della Nato. Si rasenta il grottesco, quando il grido è quello di tornare in Africa, nei confronti di una donna (classe 1958) che ha cittadinanza italiana da sempre, e se mai le si potrebbe dire di tornare in America (dove ha abitato parecchio).

Adesso vive ad Acquafredda, da quattro anni, ma la sua storia politica è mantovana, candidata appunto per Obiettivo Lombardia (che sostiene Giorgio Gori) nei collegi mantovani: ha vissuto a Castiglione dagli anni ’80, è stata candidata sindaco in paese nel 2007, per una lista civica di sinistra. Tanta l’amarezza nello scorrere i commenti: “Ho quasi 60 anni, e una cosa così non mi era mai successa – ci racconta – e che mi fa riflettere in toto sulla nostra società, forse è proprio il sistema che non funziona. Non è un bell’esempio per i nostri giovani, non lo è nei confronti di nessun essere umano. Ora capisco come si sentiva mio padre, negli anni ’40, uomo di colore negli Stati Uniti”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BresciaToday è in caricamento