Venerdì, 25 Giugno 2021
Elezioni regionali 2018

Dopo le elezioni, tre Comuni bresciani si ritrovano senza sindaco

Massardi a Vallio Terme, Mattinzoli a Sirmione, Ghiroldi a Piancogno: sono i sindaci bresciani eletti in consiglio regionale e che dovranno lasciare la carica di primo cittadino

Potevano essercene anche altri, tra cui il sindaco di Padenghe Patrizia Avanzini e quello di Breno Sandro Farisoglio, ma saranno “solo” tre e tutti dell'area di centrodestra i sindaci bresciani eletti in Regione Lombardia. Una bella soddisfazione per gli interessati, e per tutti quelli che hanno fatto il tifo e votato per loro.

Ma allo stesso tempo, una sorta di contraddizione interna: la loro elezione in consiglio regionale implica infatti il dover rinunciare alla loro attuale carica di primo cittadino. Sul Garda e in Valsabbia nessun terremoto: la Prefettura, interpellata sul tema, ha già anticipato che sia a Sirmione che a Vallio Terme sarà il vicesindaco a guidare il Comune fino alla naturale scadenza del mandato, il prossimo anno.

In Regione infatti sono stati eletti sia il sindaco di Sirmione, Alessandro Mattinzoli di Forza Italia, che il primo cittadino di Vallio, Floriano Massardi della Lega Nord: il primo ha preso quasi 7000 preferenze, tra i più votati di tutta la provincia di Brescia, il secondo poco meno di 5800, comunque un exploit per un candidato che non era di certo tra i favoriti.

ELEZIONI REGIONALI: I CONSIGLIERI BRESCIANI ELETTI

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Dopo le elezioni, tre Comuni bresciani si ritrovano senza sindaco

BresciaToday è in caricamento