rotate-mobile
Giovedì, 30 Maggio 2024
Politica

Elezioni regionali: nel Bresciano crolla l'affluenza alle urne

Alle 12 ha votato solo il 10,09% degli aventi diritto, un crollo di oltre 12 punti percentuali rispetto al 2018

Più che dimezzata l'affluenza alle urne nel Bresciano per eleggere il nuovo governatore regionale. Alle 12 di oggi (domenica 12 febbraio) ha votato solo  il 10,09 % degli aventi diritto. Un dato molto più basso di quello del 2018, quando alla stessa ora si era già recato alle urne il 22.08 % dei bresciani. I Comuni che registrano la maggiore affluenza (sopra il 13%) sono Paspardo e Longhena. (Qui i dati Comune per Comune). Nel 2018 si votò in una sola giornata: quest'anno i seggi saranno aperti anche domani, dalle 7 alle 15, mentre questa sera chiuderanno alle 23. Il calo di affluenza è un trend comune a tutte le province lombarde:'alle 12 ha votato il 9,2% dei lombardi (19,9% alle precedenti omologhe).

Sono quattro i candidati alla presidenza della Regione: il presidente uscente Attilio Fontana (sostenuto dalle liste Fontana Presidente, Forza Italia, Fratelli d'Italia, Lega e Noi Moderati), il candidato del centrosinistra Pierfrancesco Majorino (Majorino Presidente, Movimento 5 Stelle, Partito Democratico e Verdi - Sinistra Italiana), la candidata del Terzo Polo Letizia Moratti (Moratti Presidente e Terzo Polo Azione - Italia Viva), la candidata di Unione Popolare Mara Ghidorzi.  (qui la guida al voto per le elezioni regionali in Lombardia)

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Elezioni regionali: nel Bresciano crolla l'affluenza alle urne

BresciaToday è in caricamento