Desenzano del Garda: asili nido, aumenta la flessibilità

L’offerta comunale è sempre più diversificata, per andare incontro alle esigenze delle famiglie che lavorano; anche durante l’estate

DESENZANO. La volontà di coniugare i tempi di famiglia e lavoro, offrendo spazi di accoglienza educativa per i bambini della primissima infanzia, ha condotto la giunta Leso a diversificare le opportunità di frequenza degli asili nido comunali in via Pace e via Pescala. In quest’ultimo, tra l’altro, è attiva anche la sezione per i lattanti dai tre mesi di età, con la possibilità di convenzionamento con le aziende e un calendario di apertura diversificato a seconda delle varie esigenze.

Dal 2013 a oggi, non sono poche le novità introdotte. E’ stato infatti rivisto il regolamento per la frequenza dei nido e sono stati adottati l’indicatore di reddito Isee e nuove fasce di compartecipazione delle famiglie. Oltre agli orari usuali (part-time del mattino, normale e prolungato fino alle 18), il servizio si è arricchito di nuove flessibilità: dal 2013/2014 si è introdotto il part-time pomeridiano (13.30 – 18.00); dal 2014/2015 anche il sabato mattina (7.30 – 12.30) e, in via Pescala, l’orario prolungato dalle 18 alle 19 per i bambini divezzi. In più, dal 2015/2016, sempre nell’asilo di via Pescala, sarà possibile anche l’ingresso anticipato dalle 7 alle 7.30, per chi ha particolari necessità familiari e organizzative.

“Le fasce di frequenza degli asili nido di Desenzano – dichiara l’assessore alle Politiche sociali Antonella Soccini – rispondono in questo modo alle variegate esigenze occupazionali delle famiglie, in continuità con i bisogni del mercato del lavoro e con la centralità dell’azione educativa e affettiva dei genitori. E durante l’estate il servizio educativo continua, anche in agosto nel nido di via Pescala, proprio per andare incontro a mamme e papà che non hanno ferie, considerata la zona turistica del Garda”.

La famiglia non viene lasciata sola neppure in estate, come dimostra l’apertura di un’unità di offerta nei periodi interessati dalle necessità lavorative dei genitori. Dal 2013 il nido di via Pescala è rimasto aperto per tutto il mese di agosto, esperienza ripetuta nel 2014 e in programmazione anche per questa estate.

Per le iscrizioni all’anno educativo 2015/2016 ci sono ancora posti disponibili e le famiglie interessate possono presentare la domanda di ammissione anche nel mese di maggio, tramite la modulistica a disposizione sia presso il Centro sociale comunale sia sul sito istituzionale.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La nuova star della dieta? Un nutrizionista bresciano: "Ecco il mio metodo"

  • Tutte le regioni zona gialla a dicembre, ma si va verso il divieto di spostamento

  • Tragedia in paese: giovane uomo si chiude in garage e si toglie la vita

  • Massimo Boldi: il negazionista Covid testimonial del nuovo spot di Regione Lombardia

  • Maestra positiva al Covid: "Dolori allucinanti, anche alla testa. Ho temuto d'essere morta"

  • Zona rossa: il ristorante rimane aperto a pranzo, ed è tutto a norma di legge

Torna su
BresciaToday è in caricamento