Lunedì, 21 Giugno 2021
Politica

Spesa comunale, continua la "cura Del Bono". CdA: stop agli aumenti

Il primo cittadino ferma gli aumenti del 10% per gli stipendi dei Consigli di Amministrazione di Centrale del Latte e San Filippo Spa

Non si ferma la "cura Del Bono" dei tagli alla spesa comunale. Dopo la rinuncia ad autista e auto blu e il blocco dell'aumento del 10% ai compensi agli amministratori della Centrale del Latte, questa volta a fare le spese del nuovo regime di austerità sono stati i componenti del consiglio di amministrazione della San Filippo Spa, altra controllata del Comune.

Nella giornata di martedì, infatti, era all'ordine del giorno l'aumento dei gettoni - sempre di circa il 10% - per presidente e consiglieri, ma la volontà contraria del sindaco ha di fatto bloccato l'aumento.

Del Bono, in queste prime settimane di mandato, sta cercando in tutti modi di marcare una profonda discontinuità con il suo predecessore.

Oltre ai tagli, ha voluto accelerare sull'affaire PCB, convocando a Brescia il Ministro dell'Ambiente, Andrea Orlando, e visitando di persona le zone inquinate: solo un gesto simbolico, certamente, che però Paroli si è sempre rifiutato di fare, anche quando mamme e bambini avevano deciso di occupare la scuola Deledda.

Per Del Bono, tra taglio ai dirigenti comunali e riorganizzazione dei Cda, quelli che stanno per arrivare non sono comunque giorni facili. Domani, in manchevole ritardo - come ha ammesso la stessa Laura Castelletti - dovrebbe essere ufficializzata la nuova Giunta.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Spesa comunale, continua la "cura Del Bono". CdA: stop agli aumenti

BresciaToday è in caricamento