Christo contro Donald Trump: cancella per protesta un’altra opera colossale

Colpo di scena sulle rive del fiume Arkansas, Colorado: l'eclettico artista Christo, protagonista sul lago d'Iseo con The Floating Piers, in polemica con Trump ha deciso di rinunciare al suo progetto americano

Christo saluta e se ne va: niente più maxi-progetto americano, tutte le energie saranno dirottate per la realizzazione di The Mastaba, negli Emirati Arabi Uniti. Il motivo? Come lo stesso artista ha spiegato al New York Times, una protesta contro il neopresidente eletto a stelle e strisce Donald Trump.

“Uso i miei soldi e lavoro e progetto da solo, perché a me piace essere totalmente libero – avrebbe detto Christo, al secolo Vladimirov Yavachev – Vengo dalla Bulgaria, un Paese dove c'era la dittatura. Adesso anche negli States il Governo federale è il padrone di casa. E non posso fare un progetto che faccia bene a questo padrone di casa”.

Il progetto americano, che a quanto pare sarà rimandato per sempre, si sarebbe dovuto sviluppare lungo il fiume Arkansas, nel sud del Colorado: investimento complessivo di oltre 50 milioni di dollari, di cui aveva speso già 15 milioni di dollari.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Si accascia a terra in casa, giovane mamma uccisa da un improvviso malore

  • Tragico infortunio mentre lavora nel bosco, muore papà di tre bimbi piccoli

  • Esce di casa e scompare: ore d'ansia per un bimbo di 10 anni

  • Stroncata dalla malattia, muore madre di famiglia: lascia marito e figlie

  • Investita mentre attraversa la tangenziale di notte: morta ragazza di 22 anni

  • Ucciso dal cancro: fino all'ultimo Luca ha voluto gli amati cani al suo fianco

Torna su
BresciaToday è in caricamento