Migranti, scende in piazza la Lega Nord:“ Chiedo asilo anch'io”

Sabato e domenica saranno i 132 gazebo della Lega nord a tenere banco nelle piazze provinciali. Il carroccio raccoglierà le firme dei bresciani per "chiedere asilo allo Stato",in risposta alle recenti proteste dei migranti.

Torna in piazza la Lega Nord e lo fa con un motto ben chiaro: “ Chiedo asilo anch'io, prima il cittadino non il clandestino” chiedendo ai bresciani di “ compilare un modulo in cui si rinuncia alla cittadinanza italiana e si chiede allo Stato lo status di rifugiati politici, per avere i loro stessi diritti. Saranno distribuiti anche 1000 adesivi contro l'invasione in corso".

Parole di Paolo Formentini, segretario provinciale del Carroccio, che arrivano in risposta alle protratte proteste dei migranti che, proprio pochi giorni fa, hanno ottenuto la revisione di alcune pratiche dei permessi di soggiorno rigettati dalla Prefettura di Brescia.  Ad accogliere le istanze dei migranti era stato l'assessore Fenaroli, che lo scorso mercoledì si è recato al Ministero dell'Interno, insieme ad una delegazione composta dai rappresentati di alcuni sindacati e delle associazioni pro migranti, per chiedere la revisione di alcune pratiche.“ Stupisce come la giunta comunale si spenda in spedizioni romane per difendere le istanze di queste persone  e non per tutelare i diritti dei tanti bresciani in difficoltà” ha sottolineato, in conferenza stampa, Formentini.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Presente anche l'ex vice sindaco, ora consigliere regionale, Fabio Rolfi, che ha detto: “ La visita di Fenaroli è singolare ed allarmante”.
La segreteria provinciale di Brescia ha anche chiesto ufficialmente al capogruppo in Loggia di chiedere spiegazioni al sindaco in merito ai costi di missione pagati per sostenere la causa dei migranti al Ministero.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Lombardia, la nuova ordinanza: via la mascherina all'aperto

  • Tetti distrutti, auto schiacciate dagli alberi: i 20 minuti d'inferno della tempesta

  • Cadavere in montagna: risolto il 'mistero' dell'escursionista trovato morto

  • Un bimbo si sente male, al grest di paese un sospetto caso di coronavirus

  • Ubriaco al volante dell'auto, scappa dalla polizia ma finisce la benzina

  • Coronavirus, nuova allerta: ragazzo positivo al grest, tamponi e isolamento per tutti

Torna su
BresciaToday è in caricamento