Martedì, 15 Giugno 2021
Politica

Cazzago: via intitolata al fascista, i partigiani cantano ‘Bella ciao’

La protesta canora dei rappresentanti dell'Anpi, in strada per protestare contro l'intitolazione di una via di Cazzago San Martino a Costanzo Guarneri, uno dei bresciani protagonisti della marcia su Roma

Si sono fatti trovare a decine, e proprio in contemporanea all’intitolazione di una via di Cazzago San Martino a Costanzo Guarneri, uno dei bresciani che furono protagonisti della marcia su Roma. Che a Cazzago qualche decennio dopo ci tornò, e divenne pure vicesindaco, anche dopo la caduta del Duce.

I rappresentanti dell’Anpi hanno deciso di scendere in piazza, e di protestare per la scelta avallata dal sindaco Antonio Mossini. Con striscioni e bandiere hanno intonato ‘Bella ciao’, e tutti insieme. Per una piccola provocazione domenicale, ma che questa volta ha colto nel segno.

Nessun momento di tensione, per fortuna: una giornata che fila via liscia. Ma per cui non si spengono le polemiche: tra le altre anche la scelta, voluta o meno, di fissare la cerimonia di inaugurazione della nuova strada in occasione della festa per il centenario della scuola materna.

Che sarebbe invece stata dedicata a Liduina Salvadori, una delle storiche partigiane che la provincia di Brescia ricorda ancora con affetto.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cazzago: via intitolata al fascista, i partigiani cantano ‘Bella ciao’

BresciaToday è in caricamento