Venerdì, 24 Settembre 2021
Politica Carpenedolo

Blitz in municipio: indagati il segretario, un dirigente e un agente di Polizia

Volti noti e indagati eccellenti nell'ambito dell'inchiesta sui presunti appalti truccati al Comune di Carpenedolo: 18 persone nel mirino della Procura

Un nuovo scandalo scuote la politica e l'imprenditoria bresciana: sono 18 le persone al momento iscritte nel registro degli indagati nell'ambito dell'inchiesta sui presunti appalti pilotati in territorio di Carpenedolo. Nel lungo elenco non mancano volti noti e nomi eccellenti: tra questi ci sono il segretario comunale Luigi Lanfredi e il responsabile dell'Ufficio tecnico di Carpenedolo Cesare Guerini, l'agente di Polizia Locale Massimo Zanoletti, altri tre dipendenti comunali di Carpenedolo e un dipendente comunale di Salò.

Alla già corposa lista si aggiungono diversi imprenditori della zona, dirigenti e dipendenti: in tutto, come detto, ben 18 indagati. Queste invece sono alcune delle accuse che a vario titolo vengono contestate: abuso d'ufficio, favoreggiamento, turbata libertà degli incanti, turbata libertà del procedimento di scelta del contraente, falso ideologico, rivelazione di segreti d'ufficio.

Nel mirino degli investigatori ci sono finite anche alcune opere eccellenti, realizzate in paese: in particolare, si segnalano i lavori di riqualificazione di Piazza Europa, che in primavera erano stati temporaneamente sospesi, e il cantiere per la costruzione del nuovo supermercato Conad, che per qualche giorno era stato pure sequestrato.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Blitz in municipio: indagati il segretario, un dirigente e un agente di Polizia

BresciaToday è in caricamento