rotate-mobile
Politica Piazzale Repubblica

Sciopero generale, Rete 28 Aprile: «Vogliamo un’altra Europa»

Mercoledì 14 novembre la mobilitazione di livello europeo a cui ha aderito (per quattro ore) anche la CGIL. A Brescia il corteo partirà da Piazzale Repubblica dalle 9 per poi concludersi con l'arrivo davanti ai cancelli dell'Iveco

Organizziamoci per cambiare, organizziamoci per lottare. Mercoledì 14 novembre va in scena anche a Brescia lo sciopero generale indetto a livello europeo dalla CES e a cui ha aderito anche la CGIL proclamando le quattro ore di braccia incrociate. “La prima giornata di sciopero comune in Europa è un primo passo importante – fanno sapere dalla Rete 28 Aprile, l’opposizione CGIL – In Italia basta con i licenziamenti e la disoccupazione, con l’aumento delle tasse al mondo del lavoro e ai pensionati, con i tagli allo stato sociale, insomma basta con Monti e la sua politica”.

Dalla riforma Fornero all’Art.18 senza dimenticarsi della riforma delle pensioni: “Vogliamo lavoro vero e dignitoso per tutti, più salario e più diritti, più scuola pubblica e più stato sociale. Vogliamo che a pagare i costi della crisi siano i ricchi, le banche, la finanza”. Una mobilitazione europea, in Grecia, Spagna e Portogallo sono già annunciate grandi manifestazioni.

“Basta con i trattati europei come il patto di stabilità o il fiscal compact, basta con le delocalizzazioni, la messa in concorrenza dei lavoratori gli uni contro gli altri, basta con il supersfruttamento. Vogliamo un’altra Europa non schiava della moneta, della finanza e delle multinazionali, nella quale si affermino i diritti dei popoli e dei lavoratori”.

E ancora: “In Italia come in Europa ci vuole una nuova politica sindacale, indipendente dai padroni, dai Governi e dai partiti, fondata su una vera democrazia sindacale. Ci vuole un sindacato di lotta che non abbia paura di rompere con i palazzi del potere politico ed economico, e che stia sempre con le sofferenze di lavora o cerca di lavorare”. A Brescia il corteo comincia alle 9 da Piazzale Repubblica, per poi concludersi davanti ai cancelli dell’Iveco.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sciopero generale, Rete 28 Aprile: «Vogliamo un’altra Europa»

BresciaToday è in caricamento