menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Super ticket sanità, anche Brescia pensa a manifestazioni di protesta

Dopo la manifestazione prevista per giovedì al Pirellone, anche Brescia pensa a mobilitazioni contro il nuovo ticket introdotto dalla finanziaria

 

La mobilitazione contro il super ticket sulla sanità varato nella manovra economica arriva anche a Brescia. Alle regioni è stata lasciata piena autonomia e la Lombardia, a differenza di altre, ha deciso di non ribellarsi, applicando dieci euro di maggiorazione sulle impegnative del medico di famiglia e venticinque per chi si presenta all’ospedale senza una vera urgenza, che si aggiungeranno alle tariffe già esistenti per Tac, mammografie, risonanze magnetiche, radiografie, analisi, prime visite, controlli e altro ancora, in pratica per tutto ciò che riguarderà la diagnostica e la specialistica.
 
Dopo la protesta di giovedì prossimo al Pirellone, inizieranno manifestazioni di protesta anche in città. Sindacati e associazioni dei cittadini si oppongono a questo ulteriore balzello che andrà a gravare indiscriminatamente su tutti i cittadini italiani, sfavorendo perciò in primo luogo le famiglie meno abbienti e quelle categorie più disagiate come precari e pensionati.
 
"Nei prossimi giorni verranno calendarizzati presìdi e incontri istituzionali, - ha dichiarato Lorenzo Torri della Cisl - e inizierà la fase del confronto anche con le amministrazioni locali e la Provincia, perché i tagli non devono significare minori garanzie per le fasce deboli".
Argomenti
Condividi
In Evidenza
Coronavirus

La Lombardia è zona arancione: tutte le regole in vigore da domani

Coronavirus

Dati sbagliati dalla metà di ottobre: così la Lombardia ha "sballato" i conti

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BresciaToday è in caricamento