Anche il sindaco all'attacco della prefettura: "Troppi profughi in città"

Polemiche roventi tra il sindaco di Brescia Emilio Del Bono e la Prefettura: ad accendere la scintilla l'arrivo di oltre 40 profughi in uno stabile di Via Bocchi. Per il primo cittadino lì non ci possono stare

In tutto, e solo in città, sono ormai circa 600. Più o meno il doppio dello scorso anno. Certo: la quota, se paragonata al numero degli abitanti, vale lo 0.3% della popolazione. Manco da accorgersene. Ma la polemica divampa: i profughi sono concentrati in poche strutture, e la situazione diventa difficile da gestire.

Tanto che anche il sindaco Emilio Del Bono sembra essersi arrabbiato, e parecchio. In conferenza stampa ha attaccato direttamente la Prefettura, sulla “gestione dell'emergenza”. “Così abbiamo finito di collaborare – ha spiegato Del Bono – perchè la Prefettura non ha mantenuto gli impegni che aveva preso con noi”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Critica durissima: a scatenare la scintilla gli ultimi arrivi, in una palazzina di Via Bocchi, dove da pochi giorni sono arrivati poco più di una quarantina di richiedenti asilo. Non solo il Comune non sarebbe stato avvisato, ha continuato il sindaco, ma anche la proprietà dell'immobile e la cooperativa che gestisce gli ultimi arrivi non sarebbero del tutto in regola.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, nuova ordinanza: tampone obbligatorio per chi rientra dall'estero

  • Si butta dalla finestra di casa, suicidio shock scuote il quartiere

  • Follia al bar: padre e figlio scatenano una rissa, devastano il locale e aggrediscono la barista

  • Stroncato da una malattia a soli 54 anni, morto noto bassista bresciano

  • Coronavirus, allarme contagi di ritorno: 7 ragazze positive dopo una vacanza

  • Si tuffa e non riemerge, salvato dalla fidanzata: la sua vita è appesa a un filo

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
BresciaToday è in caricamento