menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Fenaroli: «Le multe di Paroli? E' la distanza tra eletti e popolo»

Sulla nota vicenda dei 21.000 euro di multe all'auto di rappresentanza di Adriano Paroli, interviene anche il candidato sindaco Fenaroli: "Spero che queste multe il Sindaco al superamento delle autoblu comunali, da sempre simbolo di privilegio"

Continua a fare scalpore il caso delle multe all'auto blu del sindaco Adriano Paroli: 47 sanzioni mai pagate, alcune risalenti al 2009, lievitate negli anni fino a mercoledì appena trascorso, quando Equitalia ha presentato in Loggia un conto (salatissimo) pari a 21.000 euro.

Sulla vicenda, dopo il Partito Democratico, interviene anche Marco Fenaroli, candidato sindaco alle prossime elezioni comunali con la lista Al lavoro con Brescia: "Secondo me le multe contestate al Sindaco rievocano il tema della distanza tra eletti e popolo; dimostrano la necessità della eliminazione dei troppi sostegni onerosi alle funzioni di rappresentanza democratica. Il principio di eguaglianza consiglia che la vita, il tempo e lo spazio degli amministratori pubblici assomiglino molto a quella dei loro concittadini".

Questa mattina, intanto, è uscita la notizia che il conto verrà saldato da palazzo Loggia, in attesa che la Procura - dopo l'esposto del Comune - faccia chiarezza sul possibile "sabotaggio" all'interno della macchina amministrativa, versione sostenuta dal sindaco Paroli.

Per Feneroli, tuttavia, il caso è emblematico al di là delle multe in sé: "E’ probabile che conoscere fatica e pazienza necessarie alla guida di un’automobile farebbe fare meglio i conti con l’alienazione da traffico e potrebbe, meglio di tanti convegni, convincere a progettare un rilancio in grande del trasporto pubblico, della pedonalizzazione del centro, del rispetto dei ciclisti".

Inoltre, continua Fenaroli, il fatto di doversi continuamente spostare in macchina, per il primo amministratore di una città rappresenta il sintomo di un "presenzialismo e iperattivismo che sostituiscono, quasi sempre, la mancanza di un progetto politico chiaro".

"Spero che queste multe - conclude - convincano il Sindaco al superamento delle autoblu comunali, da sempre simbolo di privilegio. Non perché Paroli ami ostentarlo, ma perchè non fa bene, soprattutto di questi tempi".
 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Quando ci si potrà spostare tra regioni: c'è una data per maggio 2021

Attualità

C'è chi spacca tutto, chi tenta il suicidio impiccandosi: "Qua dentro è una polveriera"

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BresciaToday è in caricamento