Politica Piazza della Loggia

Laura, lesbica dichiarata alla commissione Pari Opportunità

Il sindaco Del Bono ha stilato l'elenco dei 10 nomi che comporranno la commissione comunale per le Pari Opportunità: tutte donne, una di loro omosessuale dichiarata. La soddisfazione dell'Arcigay provinciale

Per la prima volta nella storia della politica bresciana una lesbica dichiarata farà parte di una commissione, in questo caso quella per le Pari Opportunità. Il suo nome ha già fatto il giro del web e della carta stampata: si chiama Laura Mentasti, ed è stata selezionata dal direttivo (capitanato dal sindaco Emilio Del Bono) a seguito della presentazione delle domande, pervenuta a metà di settembre.

Dalle quasi 80 richieste sono stati selezionati dieci nomi, tra cui quello della ‘novizia’ Mentasti, già nota sul territorio come referente per il gruppo delle Famiglie Arcobaleno. Grande soddisfazione da parte del comitato territoriale Arcigay, che in una nota ha sottolineato che con questa scelta “si possono gettare le basi per costruire una Brescia più aperta e inclusiva”.

“Siamo convinti che la sua elezione – spiegano da Arcigay – possa costituire un ottimo e valido contributo ai lavori della Commissione, abbracciando in maniera trasversale competenze e conoscenze relative ai diritti delle donne, delle famiglie omogenitoriali, delle persone gay, lesbiche e transessuali”.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Laura, lesbica dichiarata alla commissione Pari Opportunità

BresciaToday è in caricamento