menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

L'Aler paghi l'Imu sulla seconda casa: è guerra interna nel Pdl

Ettore Isacchini, presidente Aler nonché coordinatore del Pdl, annuncia battaglia (anche legale) alle decisione del governo Monti di classificare le abitazioni popolari come seconda casa, a cui Paroli e Comune non intendono opporsi

L'aumento dell'Imu sulla seconda casa ha una vittima illustre che dai più non viene considerata: l'Aler.

All'interno della maggioranza, la questione sta creando una vera e propria guerra fratricida. Ettore Isacchini, presidente Aler nonché coordinatore del Pdl, ha annunciato battaglia e minaccia azioni legale: "E' vergognoso catalogare le abitazioni popolari come seconda casa".

Paroli, dall'altra parte, difende le sue scelte, passando la patata bollente al governo Monti, reo di aver tartassato i comuni con tagli indiscriminati. Non solo, è lo stesso governo tecnico "a non voler salvaguardare l'Aler, classificando il suo patrimonio come seconda casa".

La questione, nonostante il sindaco se ne voglia lavare le mani, non è certo finita qui, causa anche la duplice battaglia tra Pdl-Lega e quella tutta interna agli azzurri.


Con le amministrative alle porte, sul caso Aler siamo solo alle dichiarazioni di guerra: per schierare le truppe c'è ancora tempo.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BresciaToday è in caricamento