Giovedì, 29 Luglio 2021
Politica Centro / Piazza della Loggia

Ghislandi sindaco della Liberazione: il 50esimo della morte

L'omaggio di Brescia allo storico esponente socialista

Guglielmo Ghislandi

Quest’anno ricorre il 50° della morte di Guglielmo Ghislandi, avvocato, primo sindaco di Brescia dopo la Liberazione e storico esponente socialista, nato a Breno il 15 agosto 1887 e morto a Brescia il 2 marzo 1965.

Per l’occasione, si terranno due convegni, promossi dal Comune di Brescia, dal Circolo culturale “Ghislandi”, dall’amministrazione comunale di Breno, dalla Comunità Montana di Valle Camonica e dalla Società Operaia di Mutuo Soccorso Garibaldi di Breno.

Il primo incontro, in programma venerdì 6 marzo alle 17 nel salone Vanvitelliano di palazzo Loggia a Brescia, prevede il saluto del sindaco di Brescia Emilio Del Bono e, a seguire, gli interventi di Gianfranco Porta, che relazionerà sul tema “Verso il socialismo. Ghislandi e i combattenti bresciani nella crisi del dopoguerra (1918-1926)”, di Mimmo Franzinelli che parlerà di “Ghislandi dalle persecuzioni fasciste alla Costituente” e di Paolo Corsini, che tratterà l’argomento “Il Sindaco della Liberazione”.

Il secondo convegno si terrà invece sabato 7 marzo alle 16 presso la casa della Cultura di via Garibaldi a Breno. Al termine dei saluti istituzionali, verranno proposte le relazioni “Dal Risorgimento alla Repubblica: la Società Operaia Garibaldi e Ghislandi” a cura di Cinzia Arzu, “Il fascismo e la repressione del ghislandismo” (Giancarlo Maculotti) e “Ghislandi dal liberalismo al combattentismo al socialismo” (Mimmo Franzinelli). In entrambe le giornate sarà inoltre possibile visitare la mostra “Gugliemo Ghislandi e il suo tempo”, allestita per l’occasione.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ghislandi sindaco della Liberazione: il 50esimo della morte

BresciaToday è in caricamento