Mercoledì, 23 Giugno 2021
Politica

Brescia: Triboldi si dimette dall'incarico di direttore generale

La decisione dopo che il Civit ha giudicato incompatibile il doppio incarico, con quello di amministratore unico di Brescia Infrastrutture

Alessandro Triboldi

A 48 ore dal parere negativo del Civit, la commissione per la trasparenza delle P.A., sull'incompatibilità tra le cariche di direttore generale del Comune e di amministratore unico di Brescia Infrastrutture, Alessandro Triboldi ha consegnato le dimissioni dall'incarico di direttore generale.

"Nell'ambito delle attività svolte in qualità di direttore generale del Comune di Brescia - scrive Triboldi in una lettera - ho accettato di assumere incarichi in società e organismi controllati dal Comune nel pieno rispetto della normativa all'epoca vigente mettendomi a disposizione ed assumendo carichi di lavoro e responsabilità senza beneficiare di integrazioni salariali o indennità aggiuntive. Ora, visto quanto espresso dall'autorità preposta, non mi sarebbe consentito di proseguire nel ruolo di direttore generale del Comune che invece era il presupposto per il quale ricoprivo i suddetti incarichi. Ancorché si tratti di un parere, poiché ho sempre interpretato il mio lavoro con profondo rispetto e spirito di servizio nei confronti delle istituzioni, per evitare strumentalizzazioni e interpretazioni di comodo, che sarebbero lesive della mia figura professionale e dell'onorabilità dell'amministrazione che rappresento, ho rassegnato le mie dimissioni".

"Ringrazio il sindaco Paroli ed il sindaco Del Bono - conclude - che mi hanno concesso di vivere questa straordinaria esperienza lavorativa nella mia città e ringrazio i dirigenti e i collaboratori che, a vario titolo, hanno contribuito fattivamente al raggiungimento di tanti obiettivi".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Brescia: Triboldi si dimette dall'incarico di direttore generale

BresciaToday è in caricamento