Lunedì, 18 Ottobre 2021
Politica

Detenuto evaso dal tribunale di Brescia, De Corato: "Bene la cattura, auspico accoglimento richiesta polizia penitenziaria"

"Voglio ringraziare il Nucleo Investigativo Centrale della Polizia Penitenziaria di Milano per la loro efficace operazione" ha aggiunto l'assessore De Corato

Palazzo di Giustizia di Brescia di ieri non sono del tutto chiare, è davvero un'ottima notizia sapere che il fuggitivo è stato rapidamente individuato, fermato e riportato in carcere". Lo dichiara Riccardo De Corato, assessore alla Sicurezza, Immigrazione e Polizia Locale di Regione Lombardia.

"Voglio ringraziare il Nucleo Investigativo Centrale della Polizia Penitenziaria di Milano per la loro efficace operazione - ha aggiunto l'assessore De Corato - soprattutto in considerazione della pericolosità dell'elemento, un criminale con alle spalle un mandato di cattura internazionale ed una condanna a più di 7 anni per crimini violenti. Restano da verificare le condizioni che hanno favorito la sua fuga, affinché ciò non possa più ripetersi". 

"Ormai da molti anni - ha ribadito De Corato - i sindacati della Polizia Penitenziaria denunciano il numero sempre più ridotto dell'organico, specialmente nei servizi di traduzione dei detenuti, ieri abbiamo avuto l'ennesima prova che il malessere non è immotivato. Non è più il tempo di soprassedere su queste denunce". 

"La Polizia Penitenziaria - conclude l'assessore regionale alla Sicurezza - fa un lavoro usurante e sottopagato, forse è arrivata l'ora di concentrarsi più sui loro sacrosanti diritti, sulle loro richieste, e non soltanto sulla condizione carceraria dei detenuti. Anche gli agenti hanno la loro dignità, devono svolgere al meglio il proprio lavoro. Ne va della sicurezza dei cittadini lombardi"

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Detenuto evaso dal tribunale di Brescia, De Corato: "Bene la cattura, auspico accoglimento richiesta polizia penitenziaria"

BresciaToday è in caricamento